San Salvatore di Fitalia (Me): controlli dei carabinieri per la Festa di San Calogero

I Carabinieri hanno sorpreso due esercizi commerciali che presentavano varie carenze igienico – sanitarie e privi della prescritta denuncia di inizio attività

Foto controlli Carabinieri Nucleo Antisofisticazioni e SanitàNella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di San Salvatore di Fitalia hanno avviato una serie di controlli, unitamente al Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Catania e personale sanitario dell’ASP di Messina, Distretto Sanitario di Sant’Agata Militello, degli esercizi commerciali ambulanti per la vendita di prodotti alimentari disposti lungo le strade del paese in occasione della rinomata e tradizionale festa del patrono San Calogero. I Carabinieri hanno infatti sorpreso due degli esercizi commerciali i quali presentavano varie carenze igienico – sanitarie e privi della prescritta denuncia di inizio attività. Per gli stessi veniva quindi disposta la chiusura dell’attività ed elevata una sanzione amministrativa di Euro 3.000 ciascuno.

In serata, invece, sempre in occasione dei festeggiamenti del patrono San Calogero, i Carabinieri della locale Stazione, sotto il coordinamento del neo giunto comandante Maresciallo Salvatore FIORE, hanno sorpreso uno degli esercizi commerciali ambulanti con un allaccio abusivo dei cavi dell’energia elettrica alla pubblica via. Il gestore dell’esercizio commerciale, Santino Fabio, 43 enne di Galati Mamertino, pregiudicato con precedenti specifici, aveva infatti collegato tutti gli elettrodomestici ivi presenti e la luce con un cavo di alcuni metri direttamente ad una cassetta di derivazione pubblica dell’ENEL. I militari dell’Arma, pertanto, lo traevano in arresto in flagranza di reato per furto di energia elettrica e, su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Patti, lo conducevano presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.