Ricicla estate va in montagna nel Parco Nazionale della Sila

Da Longobucco parte l’invito di Legambiente Calabria, Coldiretti ed Unpli Calabria (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) per Sagre ed eventi sostenibili “Ecofesta”

Riciclaestate (2)Diffondere la pratica dell’Ecofesta con il fine di ridimensionare l’impatto ambientale delle manifestazioni pubbliche e ridurre la produzione dei rifiuti nel territorio calabrese.
Si auspica così che nel giro di poco tempo tutti gli eventi presenti in Calabria siano all’insegna della sostenibilità.
All’interno della manifestazione del “Palio dell’Assunta” Legambiente Calabria in collaborazione della trattoria “Il Parco della Sila” organizza la prima Ecofesta “Sagra del castrato” attraverso l’utilizzo di posate, bicchieri e piatti monouso in materiale biodegradabile e compostabile (bio-plastiche, cellulosa ecc.) al fine di contribuire alla diffusione di buone pratiche per la riduzione dei rifiuti generati dai servizi di ristoro mediante l’attivazione di un efficace sistema organizzativo finalizzato, a sua volta, all’incentivazione del riuso e del riciclo.

Dopo i saluti del Sindaco Luigi Stasi ne discuteranno Francesco Falcone – presidente Legambiente Calabria -, Pietro Molinaro – presidente regionale Coldiretti -, Domenico Bloise – in rappresentanza dell’Unpli regionale -, Domenico Bevacqua – Consigliere regionale –, concluderà Andrea Dominijanni – Vice Presidente Legambiente Calabria.