Ricadi (VV): soccorso un turista tedesco caduto sulla scogliera di Capo Vaticano

Un turista tedesco è caduto sulla scogliera di Capo Vaticano: soccorso dalla Guardia Costiera e trasportato all’ospedale di Tropea

Natante (1)E’ giunta nel primo pomeriggio di ieri direttamente alla sala operativa della capitaneria di porto di vibo valentia marina sul numero blu 1530 la richiesta di soccorso per un bagnante di nazionalità tedesca di anni 52, infortunatosi cadendo dalla scogliera di capo vaticano in ricadi e li’ bloccato perche’ impossibilitato a muoversi via terra. Veniva disposto l’immediato impiego del battello pneumatico guardia costiera gc 163 di stanza al porto di Tropea, che dirigeva alla massima velocita’ verso capo vaticano. Ivi giunti il guardacoste capo equipaggio francica si lanciava in acqua per raggiungere l’infortunato e verificare la migliore posizione ove far avvicinare il battello della guardia costiera. Individuato il punto più idoneo il conduttore librandi avvicinava il gommone gc alla scogliera ed i due soccorritori provvedevano a trasbordare il bagnante ferito a bordo del mezzo nautico della guardia costiera e assicurate le condizioni di trasporto in sicurezza, l’infortunato veniva trasferito via mare nel porto di Tropea, dove la sala operativa della guardia costiera di vibo aveva allertato il 118 per l’invio di un’autoambulanza ad attendere il mal capitato. Dopo le prime cure prestate dai sanitari del 118, il bagnante veniva da questi ultimi trasferito presso il nosocomio di trNatante (2)opea per le successive cure del caso. Si e’ conclusa bene, quindi, una delle numerose attivita’ di soccorso, in sinergia con il servizio del 118 di vibo valentia, che durante l’anno vengono portate a termine dai guardacoste della capitaneria di porto di vibo valentia marina. Si coglie l’occasione per suggerire di prendere sempre ogni precauzione prima di avventurarsi in attività di balneazione, ovvero di escursione in luoghi che potrebbero rivelarsi poco sicuri. Dal primo agosto e per tutto il mese – si legge nella nota stampa -, nell’ambito dell’operazione mare sicuro 2015, nel porto di tropea e nel porto di amantea, oltre ad un gommone della guardia costiera, gia’ operativo da inizio stagione, su autorizzazione del comando regionale della direzione marittima di reggio calabria, verranno rischierate anche una motovedetta la cp 733 nel porto di tropea e la cp 610 nel porto di amantea, al fine di potenziare il dispositivo di controllo delle coste via mare, a nord e a sud del circondario di vibo valentia marina.