Regione Calabria: avviate le procedure per lo scioglimento della Fondazione “Calabria etica”

Giunta regionale calabriaLa Giunta regionale ha deciso di avviare le procedure per lo scioglimento della Fondazione “Calabria Etica”. La decisione – informa una nota dell’Ufficio stampa – è stata assunta a seguito della relazione presentata dal commissario Carmine Barbaro che la Giunta regionale, presieduta da Mario Oliverio, aveva nominato nei mesi scorsi per fare chiarezza sulla situazione economico-giuridica in cui versava la Fondazione. Per avviare le procedure di scioglimento di “Calabria Etica” è stato nominato Commissario liquidatore il prof. Valerio Donato, docente di Diritto civile all’Università “Magna Grecia” di Catanzaro. Comunque il Commissario avrà cura, d’intesa con il Dipartimento “poliche sociali”, di riconoscere le spettanze ai lavoratori che legittimamente hanno svolto attività lavorative. È volontá della Giunta che le poliche sociali  vengano  esercitate dai Comuni, per come previsto dalla legge 382/2000, in quanto istituzioni piú vicine ai bisogni sociali che si esprimono sul territorio. In tal senso, l’assessore delegato Federica Roccisano assumerà i provedimenti conseguenti ed attiverà una serie di incontri con i soggetti sociali ed istituzionali interessati.