Reggio: venerdì aprirà il “Tarantawine Village”, il lungomare di Pellaro si trasforma in una piccola Expo

Il Tarantawinefest presenterà i suoi contenuti culturali, didattici e di spettacolo

Tarantawine VillageConto alla rovescia verso il countdown. Con la conferenza stampa che si terrà il 6 agosto nel Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio,il TARANTAWINEFEST presenterà i suoi contenuti culturali,didattici e di spettacolo. Il 7 agosto aprirà il “Tarantawine Village”, uno spazio espositivo che trasformerà il lungomare di Pellaro in una piccola Expo. Pasquale Nello Il direttore resonsabile e organizzativo dell’evento ,insieme a Rosa Calabrò, portavoce e reponsabile delle relazioni sociali  dell’azienda Barone di Bolaro Vini e dell’associazione Tarantawine e Nino Stellittano, direttore artistico, stanno ultimando i preparativi per rendere la manifestazione unica nel suo genere. Un modo nuovo di promuovere il territorio,unendo tanti contenuti in un format che esprime le migliori potenzialità locali, in un contesto di marketing territoriale importante. Dal 7 al 9 agosto, lo spazio musicale sarà evidenziato dai suoni folk, con “Calabria Canta e Balla” ,8 agosto  ed il  “34° Festival del Folklore” , eventi organizzati dal gruppo Folk “I peddaroti”. Sarà molto importante lo spazio dedicato ai dibattiti serali,che dal 10 al 13 , interesseranno diverse tematiche. L’obiettivo del TARANTAWINE sarà quello di vivere intensi momenti con lo slogan “AL TARANTAWINE IO BEVO RESPONSABILE” , con uno sticker che sarà dato ai partecipanti che assisteranno agli spettacoli e che visiteranno gli stands. “Bisogna che si parli sempre di più di prevenzione ed educazione al bere  - afferma Rosa Calabrò psicologa psicoterapeuta- e noi cercheremo di educare le giovani generazioni a condividere il gusto del  bere, per evitare l’abuso di alcol vissuto come devianza sociale ed alienazione, sfatando i miti vissuti dai giovani  del miglioramento delle prestazioni sessuali o dell’abbatimento dei tabù attraverso l’uso di alcolici,incluso il vino.” Il 10 agosto si parlerà di “Bere responsbaile”, con un dibattito che inizierà alle ore 19,00 , come ospiti relatori parteciperanno: la dott.sa Caterina De Stefano Responsabile del Dipartimento delle Dipendenze ASP di Reggio Calabria, un delegato ONAV sezione di Reggio Calabria, la dott.sa Rosa Calabrò psicologa psicoterapeuta, ed il dott. Romeo Comandante del Corpo dei Vigili Urbani del comune di Reggio Calabria. Sarà importante ricevere informazioni sull’abuso di alcol e le relative conseguenze. Il serivzio navetta di Trenitalia ,che ogni 25 minuti collegherà la stazione Fs di Reggio Centrale a Reggio Pellaro,fino alle 2.00 del mattino,renderà fattivo lo slogan “Al Tarantawinefest Io bevo responsabile” evitando la guida di automezzi in stato di ebbrezza ed evitando anche il traffico automobilistico. La sezione cultura , continuerà con i dibattiti  fino al giorno 13 agosto con varie tematiche che giornalmente interesseranno territorio e ambiente,agricoltura e città metropolitana e sociologia della musica. Il 10 agosto spazio anche all’intrattenimento con Esibizione di volo parapendio, antistante il lungomare di Pellaro,sfilata per il centro storico pellarese della Fanfara dei  Bersaglieri di Caltanissetta,all’Arena spettacoli Cabaret e comicità con Pasquale Caprì e banditura del Palio delle Cique Motte ed esibizione finale della Fanfara dei Bersaglieri. Il giorno seguente,11 agosto,nell’area dibattiti seminario sul tema “Ambiente e Agricoltura. Per una New economy”,all’Arena spettacoli “Festival della Moda” con Marilena Alescio e “Disco stars Night” con Massimo Trunfio e DJ Bassnoise. Il 12 agosto , nell’area dibattiti seminario ” Territorio, Città Metropolitana e Periferie.Opportunità e sviluppo.” e per le vie del centro pellarse, dalle 20.00 sfilata in costumi d’epoca e allo stadio comunale realizzazione  del “Palio delle Cinque Motte ” gemellate con l’Ente Autonomo Quintana  di Foligno. All’evento parteciperanno con una suggestiva esibizione gli Sbandieratori della Città di Bisignano ed interverranno animatori, clown, artisti di strada, arcieri e cavalieri. Il 13 agosto,grande conclusione in musica nell’area dibattiti con “Soundstories. La musica, le canzoni e le storie”  e nell’Arena spettacoli concerti di KALAVRIA special guest Amaka Izmoboue , Faber Quartet e show con saltimbanchi,giocolieri e tessuti aerei. Durante la manifestazione i dibattiti saranno ripresi da RTV e nei giorni dell’evento si terranno manifestazioni sportive ,ricreatie e dimostrative a cura dell’ASI Calabria.E’ tutto pronto,il bere responsabile entra in scena,con il villaggio espositivo con circa cinquanta stands,enogastronomia ed esposizioni,botti con il vino da gustare liberamente,musica,dibattiti,sfilate di moda. TARANTAWINEFEST, la periferia sud diventa centro città, il lungomare di Pellaro, dal 7 al 13 agosto sarà un luogo da vivere insieme riappropriandosi degli spazi nel modo migliore.