Reggio: sabato e domenica la 26^ edizione della Sagra della Melanzana

melanzanaFervono i preparativi nel piccolo borgo di Salice, periferia nord di Reggio Calabria. Anche quest’ anno, così come accade da ventisei anni a questa parte, nel secondo fine settimana di agosto, andrà in scena la Sagra della Melanzana, nell’ incantevole “teatro” del Parco Verde attrezzato. Un evento ludico e gastronomico, concentrato in due serate, che arriva a conclusione di un percorso sociale e aggregativo, di cui l’ Associazione Nuova Solidarietà e’ inarrestabile propulsore.

Un programma ricco di eventi e manifestazioni – rivolto al sostegno del Centro di Pronta Accoglienza “Casa della Solidarietà Pasquale Rotatore” e alla relativa Mensa dei Poveri, purtroppo quotidianamente sempre più affollata – ha preceduto le due serate della Sagra della Melanzana che, anche quest’ anno saranno caratterizzate dalla preparazione della Parmigiana più grande al mondo.

Guinness World Record certificato con i suoi 378 kg. Anche in questa occasione la parmigiana sarà cucinata sul posto nella padella campione a forma di melanzana “tunisina” lunga 7, 60 mt più 1,70 mt di gambo, larga 2,16 mt, del peso di oltre 400kg, poggiata su un forno caratteristico con un coperchio di oltre 500 kg.  Il record, stabilito nel 2010, riesce a distanza di anni, a catturare l’ attenzione e la curiosità di tanti turisti che hanno confermato la loro copiosa partecipazione. Infatti è previsto l’ arrivo di diversi pullman GT. Durante il corso delle serate, oltre agli spettacoli musicali, a cura dei “Musicanti del Vento” e de gli “Eco di Romagna”, sarà prevista una mostra riservata al mondo artigianale dal titolo “Prodotti Tipici e Artigianali della Tradizione all’Innovazione”, caratterizzata da 18 stand.

Non c’è dubbio quindi, che la Sagra della Melanzana è l’unica occasione per gustare contemporaneamente la melanzana cucinata nei più variegati e prelibati modi: corteccia alla norma, parmigiana, polpette, melanzane in agrodolce, melanzane panate, arrostite, cordon bleu di melanzana, arancino alla norma, salsiccia, pane, vino, acqua, anguria e dolce. Saranno disponibili 1000 posti a tavola e anche quest’anno è previsto un menu per celiaci (su prenotazione).