Reggio: a Podargoni grande serata di musica con Eusebio Martinelli e la Gipsy Orkestar

Reggio, nonostante il maltempo abbia fatto di tutto per impedire lo svolgimento della tradizionale tappa del Festival a Podargoni l’iniziativa si è svolta

DeaFestNonostante il maltempo abbia fatto di tutto per impedire lo svolgimento della tradizionale tappa del Festival a Podargoni, con un autentico nubifragio abbattutosi nel pomeriggio sul piccolo borgo preaspromontano causando anche allagamenti e smottamenti, la voglia di vivere la consueta magia del DEAfest a Podargoni ha attivato una straordinaria macchina organizzativa nella piccola comunità ospitante , con il lavoro dei ragazzi della Pro-Podargoni che ha consentito lo svolgimento parziale della programmazione.  E, come a voler ripagare la fiducia concessa dai più intrepidi del popolo DEAfest, è stato un divertimento straripante quello scatenato dal concerto del virtuoso Eusebio Martinelli, musicista emiliano dalle importanti collaborazioni (Vinicio Capossela su tutte, con segno indelebile nello stile), che con la sua tromba e accompagnato dalla sua Orkestar, per oltre due ore ha messo in scena uno spettacolo coinvolgente, suonato tra il pubblico, costruito con il pubblico che per il pubblico. Con una “miscela” di generi e sonorità veramente sorprendenti, a confermare un’indole estremamente poliedrica, condita da siparietti simpatici volti ad abbattere ogni barriera tra musicisti e pubblico, Martinelli ha preparato un repertorio particolarmente interessante e tecnicamente impegnativo, articolato da ritmi sfrenati e malinconici ma allo stesso tempo ossessivi della musica balcanica, spesso reintrerpretati con un tocco di sana originalità e simpatica dal balera emiliana. Dopo la pausa forzata del 12 Agosto, con la tappa di Sant’Alessio spostata a mercoledì 19 Agosto, domani il festival sbarca a Calanna in una tappa particolarmente attesa. Si comincia alle 19 presso il teatro Vareschi di Calanna con l’incontro DEAFEST E PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA: NOVE ANNI DI SUCCESSI PER LA VALORIZZAZIONE DELLA VALLATA DEL GALLICO. Al quale prenderanno parte oltre al Sindaco Domenico Romeo, il direttore del DEAfest e ricercatore del Laborestdel Dip. PAU Maurizio Malaspina, Armando Neri, Assessore al Bilancio del comune di Reggio Calabria, Antonio Calarco presidente del consiglio comunale di Campo Calabro; Lorenzo Micari, Assessore Comunale di Villa San Giovani, Antonio Giordano e Angela Canale della Soprintendenza Archeologica della Calabria; il giornalista Gianfranco Marino e l’architetto Giuseppe Maida . Sarà questa l’occasione per presentare come il DEAfest con la collaborazione mai mancata della Provincia di Reggio Calabria e il coordinamento tecnico-scientifico del LaborEst del Dip. PAU, ha prodotto in questi anni ricadute importanti per la valorizzazione del territorio della vallata del Gallico sperimentando un modello che ad oggi si è rivelato vincente. Sarà poi la volta del momento Gastronomico nel bellissimo balcone sullo stretto di Piazza Belvedere alle ore 22.30 con l’atteso concerto di Sandro Joyeux, un omaggio all’Africa e a tutti i popoli migranti del mondo.