Reggio, operazione “Tax Escape 2″: bancarotta fraudolenta, sequestro per 12 milioni

Sequestro per 12 milioni di euro, riconducibili a cinque soggetti indagati per associazione per delinquere finalizzata alla consumazione dei reati di bancarotta fraudolenta ed alla sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte

Guardia di FinanzaI Finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito un decreto di sequestro, emesso dalla locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia – di società, immobili e rapporti finanziari, per un valore di circa 12 milioni di euro, riconducibili a cinque soggetti indagati per associazione per delinquere finalizzata alla consumazione dei reati di bancarotta fraudolenta ed alla sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.
Tra gli indagati, vi è anche un soggetto legato alla “Cosca FICARA/LATELLA”, operante nella zona sud di Reggio Calabria.
L’attività investigativa delle Fiamme Gialle ha consentito di riscontrare il trasferimento fraudolento delle poste patrimoniali attive delle imprese fallende ad altre, appositamente costituite e formalmente intestate a soggetti compiacenti.
Tali condotte erano finalizzate a garantire la conservazione del patrimonio personale dei reali dominus delle società, con pregiudizio per i creditori delle società poste in uno stato di decozione.