Reggio, Maiolino e Caracciolo: “basta slogan dalla Giunta, in AVR servono assunzioni effettive”

Reggio, Maiolino e Caracciolo: “l’incremento delle unità è auspicabile affinché i servizi possano essere resi in modo concreto e puntuale”

avr-reggio-calabria“Tra i vari spot della nostra amministrazione vi è certamente la fantomatica assunzione mediante bando pubblico di 35 unità presso l’AVR. Sin dai primi mesi di insediamento ci hanno rassicurato sulla volontà di istituire uno strumento trasparente di reclutamento degli operatori necessari al fine del buon funzionamento di una società avente tantissime funzioni tra cui non solo raccolta differenziata porta a porta, raccolta rsu, ma anche pulizia strada e relativo lavaggio e pulizia caditoie. Si tratta di diverse attività che in un territorio vasto come quello di Reggio Calabria appaiono sottodimensionate. Ci chiediamo allora perché quel procedimento pubblico di assunzione tanto pubblicizzato si è fermato alla sola indizione del bando con relativa acquisizione delle migliaia di domande senza invece (a distanza di quasi tre mesi) procedere ai successivi atti prodromici all’assunzione effettiva?” Lo affermano in una nota comune il capogruppo di Reggio Futura Antonino Maiolino e il consigliere di Forza Italia Mary Caracciolo. “L’incremento delle unità è auspicabile affinché i servizi possano essere resi in modo concreto e puntuale – continuano i consiglieri – e non deve essere fonte di mera strumentalizzazione politica. A dicembre scadrà il contratto – concludono – AVR continuerà ad operare quantomeno sino alla nuova aggiudicazione e speriamo non si debba ancora operare in questo stato di necessità”.