Reggio: in commissione Bilancio l’audizione del rappresentante del comune nella Sogas

Reggio, Berti in audizione ha illustrato il piano di lavoro che si sta realizzando per l’aeroporto dello Stretto, il confronto tra i vari enti locali per risolvere le criticità e gli stimoli offerti alla Presidenza della Sogas per potenziare l’offerta turistica

aeroporto-dello-strettoSotto la guida del Presidente Antonino Mileto e del suo Vice Antonino Castorina prosegue incessante, anche ad Agosto, il lavoro della II commissione consiliare che darà inizio a giorni la discussione sul bilancio previsionale 2015, già approvato in giunta comunale successivamente alle nuove norme sull’armonizzazione contabile. Nella giornata di ieri audizione del rappresentante del comune in Sogas dott. Domenico Berti. Il rappresentante di Palazzo San Giorgio ha illustrato il piano di lavoro che si sta realizzando per lo scalo reggino, il confronto tra i vari enti locali per risolvere le criticità e gli stimoli offerti alla Presidenza della Sogas per potenziare l’offerta turistica per la città e l’organizzazione interna per l’azienda. Diversi gli stimoli offerti durante la riunione di commissione da parte di tutte le forze politiche – e ferma la volontà di proseguire il confronto con tutti gli attori che detengono la “governance” dello scalo aereoportuale vista la sua importanza strategica  per il futuro della nostra città. Antonino Mileto ed Antonino Castorina dell’ufficio di Presidenza della Commissione Bilancio si ritengono estremamente soddisfatti dello svolgimento dei lavori e affermano : “avvieremo in modo convinto tutti i confronti necessari con i vari livelli istituzionali e aziendali, con i lavoratori  e con tutti quelli che hanno a cuore la prospettiva che può derivare da una buona gestione dell’aeroporto; confidiamo nella responsabilità da parte di tutti per un lavoro da fare nella stessa direzione, anche in vista dell’orizzonte che può derivare dalla città Metropolitana e dal ruolo che il nostro aeroporto può svolgere vista la posizione geografica al centro del Mediterraneo – stimoleremo i settori di competenza per ragionare insieme una proposta turistica all’altezza delle aspettative ripristinando una normalità di cui la città ha veramente bisogno”.