Reggio: continua il ciclo di presentazioni della Casa Editrice Kaleidon

Reggio, continua il ciclo di presentazioni che la Casa Editrice Kaleidon ha previsto per il mese di Agosto in occasione della pubblicazione dell’opera prima di Nicola Casile

libroContinua il ciclo di presentazioni che la Casa Editrice Kaleidon ha previsto per il mese di Agosto in occasione della pubblicazione dell’opera prima di Nicola Casile, giovane Guida ufficiale del Parco Nazionale d’Aspromonte, dal titolo “Diario di un trekking sul Sentiero del Brigante. In cammino tra l’Aspromonte e le Serre“. Dopo il recente incontro che si è tenuto a Bova lo scorso giovedì, i prossimi due appuntamenti sono previsti a Gerace, mercoledì 19 agosto alle ore 19 presso il Chiostro della Chiesa di San Francesco, e a Gambarie, giovedì 20 agosto alle ore 17.30 presso Il Bucaneve Casa Vacanze. A Gerace interverranno all’incontro, moderato da Emanuela Ientile, giornalista, Ufficio Stampa Comune di Gerace, oltre all’autore, il sindaco Giuseppe Varacalli, il presidente del PNA Giuseppe Bombino, l’editor della Casa Editrice Kaleidon Daniela Pellicanò, e per l’associazione Italiana Sommelier Calabria Pierfrancesco Multari. Il Diario è diviso in sei tappe e, oltre ad essere corredato da informazioni utili sulla fruibilità del sentiero, riporta le discussioni e le chiacchierate che si sono svolte tra il gruppo lungo il cammino, svelando pensieri e stati d’animo che solo quando si è immersi nella natura, con i suoi colori, suoni, profumi e paesaggi,  riescono ad esprimersi pienamente. Il libro è dunque un’esperienza unica, un cammino che si snoda per più di centoventi chilometri permeati di storia. Questo sentiero rivela oltre alla presenza del gladiatore romano Spartaco, del brigante Martino nel ‘500 e trecento anni dopo del brigante Moscato fino ad arrivare al più famoso brigante Musolino, anche l’esistenza di importanti resti archeologici. Ma oltre a ricordare il passato il “Diario” propone di “ribaltare l’immaginario”, considerare finalmente questa montagna come un bene, una base per costruire sinergie e valorizzare professionalità perché “L’Aspromonte ha il suo riscatto a portata di mano”, sostiene giustamente l’autore. Ed è per questo che alla presentazione del libro seguirà una Degustazione di Vini offerta dall’Associazione Italiana Sommelier Calabria e dalla Cooperativa Terre Grecaniche di Palizzi. L’obiettivo è infatti quello di individuare un nuovo modo di scoprire l’Aspromonte.