Reggio, concerto di Caparezza. Scotto (Unitalsi): “organizzazione perfetta”

Caparezza“Sabato sera insieme ad un bel gruppo di amici dell’Unitalsi, disabili e accompagnatori, abbiamo avuto la possibilità di partecipare al concerto di Caparezza godendo di un’organizzazione preparata e sensibile. Tutto è stato perfetto, dall’accesso a Piazza Castello con i nostri mezzi, sino alla sistemazione nel settore riservato ai disabili, posto proprio sotto il palco in un’area transennata e rigorosamente controllata dal personale preposto”.
E’ quanto afferma Fabrizio Scotto, presidente della sottosezione di Reggio Calabria dell’Unitalsi, che aggiunge: “Essere così “dentro” lo spettacolo ha aumentato la gioia di essere stati presenti a tale manifestazione. Spesso siamo stati costretti a denunciare imprevisti se non addirittura veri e propri ostacoli alla partecipazione delle persone disabili e dei loro accompagnatori alle manifestazioni pubbliche di qualsiasi natura, quindi è giusto mettere in risalto l’attenzione che ci è stata dedicata in occasione del concerto di Caparezza ringraziando l’assessore alla Cultura, Patrizia Nardi, e la sua collaboratrice, Scarcella e tutto il personale impegnato nell’organizzazione dell’evento perché ci siamo sentiti partecipanti speciali e graditi. E’ chiaro – conclude Scotto – che sono tante e ben più gravi le questioni che riguardano la disabilità nel nostro territorio, ma questo piccolo episodio è di buon auspicio per il futuro e sembra indicare che si sta andando verso la giusta direzione. Grazie, quindi, per la bella serata e adesso non fermiamoci qui perché ci abbiamo preso gusto“.