Reggio: Alleanza Calabrese ricorda il Colonnello Cosimo Fazio

Reggio, Vacalebre: “pur non essendo calabrese, Fazio ha preso per mano la nostra terra cercando di guidarla verso un futuro più terso, con il suo lavoro, con il suo dolore, con la sua ostinazione”

cosimo fazioAlleanza Calabrese – scrive in una nota il presidente Enzo Vacalebre- ricorda, con commozione e dolore, la figura del Colonnello Cosimo Fazio, servitore dello Stato di grandissimo spessore umano ed intellettuale. Pur non essendo calabrese, ha preso per mano la nostra terra cercando di guidarla verso un futuro più terso, con il suo lavoro, con il suo dolore, con la sua ostinazione. Voleva aiutarci a cambiare. A cercare di farci capire anche il perche di questa esigenza che un popolo deve avere per riconquistare la propria libertà. Non ha terminato il suo lavoro -prosegue- perché chi ha lasciati due anni fa sul campo. Cercando quel giorno, come sempre, di soccorrere chi aveva bisogno. Forte con i forti e debole con i deboli. Oggi i forti sono più sereni. Continueranno a fare i forti con i deboli e i deboli con i forti. E’ stato tradito. Da vivo e da morto. Forse anche noi l’abbiamo fatto lasciandolo solo. Ma il solco che il col. Fazio ha tracciato non si può più cancellare. Rimarrà – aggiunge la nota- sempre segnato nella sporca terra calabra e nel cuore dei Reggini e dei Calabresi tutti, che hanno ancora la forza di reagire davanti alle ingiustizie ed alle angherie. E i Reggini e i Calabresi tutti continueranno ad onorare e rispettare un Eroe dei nostri tempi che ha dato lenimento, fino all’ultimo respiro, alle nostre piaghe infette. COLONNELLO COSIMO FAZIO PRESENTE!”, conclude la nota.