Reggio: il 28 agosto la presentazione del libro “Donne e Sessualità. Uno studio casistico tra soddisfazione e legami di attaccamento”

Reggio, si terrà venerdì 28 agosto 2015 alle ore 19:00 presso il Parco della Mondialità di Gallico Superiore (RC), la presentazione del libro della Psicologa reggina Maria Laura Falduto dal titolo “Donne e Sessualità. Uno studio casistico tra soddisfazione e legami di attaccamento”

Donne e sessualitàSi terrà venerdì 28 agosto 2015 alle ore 19:00 presso il Parco della Mondialità di Gallico Superiore (RC),  la presentazione del libro della Psicologa reggina Maria Laura Falduto dal titolo Donne e Sessualità. Uno studio casistico tra soddisfazione e legami di attaccamento.  L’evento è promosso dalla Leonida Edizioni di concerto con l’Associazione Culturale Anassilaos. La sfera sessuale femminile per molto tempo è stata sottovalutata, piacere e desiderio furono considerati un tutt’ uno esclusivamente per finalità  procreative. Grazie ai progressi scientifici ed alla rivoluzione sessuale e culturale, i nuovi modelli d’ interpretazione e trattamento delle disfunzioni sessuali considerano la natura  multicomponenziale dei più comuni disagi riportati dalle donne. Partendo dall’interesse per il tema dell’attaccamento, supportato dalle teorie psicologiche  da quelle classiche a quelle più attuali, l’autrice rimarca l’importanza delle prime relazioni con le figure significative, come precursori di rapporti saldi e sani dal punto di vista emotivo-affettivo; ci si porrà inoltre l’innovativo interrogativo “possono i legami di attaccamento influenzare la percezione di soddisfazione sessuale nella donna?” la ricerca condotta in alcuni Consultori Familiari di Reggio Calabria, cercherà di rispondere a questa domanda anzitutto rendendo concreto ed analizzabile il concetto di “soddisfazione”; dimostrerà infine come i rapporti con le figure d’attaccamento, il contesto sociale entro cui questi si esprimono e lo stile genitoriale ricevuto, possano avere un impatto notevole nello sviluppo di una buona sessualità autopercepita. Il libro oltre ad essere un utile supporto alla comprensione della sessualità femminile da un punto di vista clinico e psicopatologico, offre infine uno sguardo attento e prospettico all’adolescenza, all’abbassamento dell’età dei primi rapporti, all’aumento delle gravidanze tra le giovanissime ed alla scarsa conoscenza in merito alle malattie sessualmente trasmissibili; Fondamentali saranno i contributi specialistici offerti all’evento dal Prof. Dr. Pasquale Romeo, Psichiatra, Professore a contratto di Psichiatria Università di Bari e della Prof.ssa Mattia Milea, Docente Università per Mediatori Linguistici Don Domenico Calarco di Catona e Docente di lingue presso l’ IIS R.Piria di Rosarno. Proprio a Rosarno, in seno al Progetto PON di Orientamento Scolastico e Professionale FIXO, la ricerca avviata ha avuto seguito ed espansione grazie all’accoglienza ed all’ ascolto attivo dei vissuti  e dei disagi più intimi riportati delle adolescenti; l’autrice spiega come in questa delicata fase di sviluppo, comportamenti sessuali considerati a rischio, possano in realtà veicolare aspetti psicologici importanti che celano un disagio più profondo riguardante per esempio la rassicurazione sulla propria identità, l’ affermarsi nella relazione con gli altri e/o il riconoscimento in base alle aspettative sociali. Il disagio giovanile  può essere dunque l’espressione di una crisi più ampia da non sottovalutare. L’importanza di punti di riferimento che accompagnino e sostengano soprattutto questa delicata fase evolutiva, già di per sé caratterizzata da profondi cambiamenti fisiologici e psicologici, rimarca la necessità di ripartire dal basso dall’educazione all’affettività, prima che alla sessualità, come fondamento per la costruzione di legami sani ed appaganti e per la prevenzione di aspetti psicopatologici in età evolutiva. L’evento del 28 agosto sarà presenziato dall’autrice del testo e dalla Casa Editrice Leonida.