Reggina, Cozza: “stiamo costruendo una squadra importante, sarà una serie D molto difficile ma noi lotteremo”

Reggina, le prime parole di Ciccio Cozza per la seconda stagione consecutiva sulla panchina amaranto all’inizio del campionato

Mister COzza 01Dopo otto mesi ci siamo ancora“. Esordisce così Ciccio Cozza a Palazzo San Giorgio, ancora una volta da allenatore amaranto: ” si parte per portare la Reggina più in alto possibile. Non è facile, ma tutti insieme ce la possiamo fare. Ringrazio il Sindaco e il Presidente Praticò per le parole spese. Io sono uno di poche parole, dobbiamo fare i fatti. Ho già iniziato per costruire una squadra importante e sono convinto che il pubblico si divertirà. L’obiettivo è quello di portare tanti tifosi allo stadio e farli divertire. I nomi sono quelli di calciatori importanti che possono dare un contributo importante alla Reggina. La chiamo Reggina perchè Reggio Calabria non mi viene. Sono nomi importanti, qualcuno è già venuto fuori. Presenteremo la squadra tutti insieme appena l’organico sarà completo”.

Mister Cozza 02“Nei prossimi 3-4 giorni costruiremo una parte della rosa, che deve essere una rosa importante. Poi prima di arrivare alla prima di campionato avremo la rosa non dico completa, ma quasi. Faremo un ritiro di dieci giorni, intanto fino a mercoledì saremo al Granillo e anche i tifosi potranno venire a vedere i nuovi calciatori. Sfrutteremo i prossimi giorni per fare le visite mediche. Poi partiremo per il ritiro di 10, massimo 12 giorni, in base alla disponibilità delle strutture. Per il resto poi se ci saranno cambiamenti lo comunicheremo. Daremo a tutti le notizie sulla squadra e sulle amichevoli. Al momento stiamo solo cercando di portare calciatori importanti a Reggio, è difficile perchè negli ultimi anni si è persa un po’ di credibilità e dobbiamo recuperarla. Per me alla Reggina lo scorso anno è stata una parentesi diversa. La squadra era zeppa di giovani. Giocavamo bene, creavamo tante occasioni da gol ma non riuscivamo a segnare. In quell’avventura mi sono adattato ai calciatori che avevo, stavolta invece sto scegliendo io i calciatori che voglio, sto cercando i calciatori con le caratteristiche giuste per me quindi rispetto allo scorso anno ci sarà un gioco diverso, un gioco migliore. L’anno scorso ho fatto esordire ragazzi del ’96, del ’97 e del ’98, tutti giovanissimi che adesso appena è fallita la società sono andati via di corsa, e questo fa riflettere”.

conferenza cozza falcomatà praticò (5)“Rispetto all’anno scorso, il campionato di serie D quest’anno sarà più difficile perchè ci sono squadre più importanti. Noi siamo sempre la Reggina e ogni squadra con la Reggina darà il massimo. Cercheremo in ogni partita di portare a casa i tre punti. Si parte in ritardo ma nessuno si ricorderà che la Reggina ha iniziato l’8 agosto, adesso dobbiamo costruire una squadra importante. Nessuno ci obbliga ad arrivare primi così come nessuno ci obbliga ad arrivare ultimi. Dobbiamo tirare le somme a metà campionato e lì capiremo dove possiamo arrivare. Di sicuro faremo un campionato d’alta classifica, non dalla metà in giù. Con l’aiuto dei tifosi possiamo conquistare qualcosa di importante che ci è stato tolto. Per quanto riguarda i calciatori, ancora non ci sono le firme e dobbiamo fare le visite mediche, quindi li annunceremo non appena sarà ufficiale. Già ne abbiamo contattati diversi che sono disponibili a venire e abbiamo dei pre-accordi. Già da lunedì pomeriggio ci sarà movimento allo stadio con i primi calciatori che faranno un piccolo allenamento alle ore 16“.