Pallavolo Calabria: tre successi ed una sconfitta per la Rappresentativa di Sitting Volley al Torneo di Rotonda

Il testimonial del Sitting Volley in Calabria è Giacomo Tomasello, centrale nonché capitano del Volley Corigliano e reduce dalla passata stagione sportiva di A2

PallavoloC’è un motivo in più che rende orgoglioso il lavoro del Comitato Regionale calabrese della Fipav: la Rappresentativa di Sitting Volley. Tre successi e una sconfitta al Torneo di Rotonda, nel Parco del Pollino, in provincia di Potenza. Ma anche le straordinarie prestazioni di Raffaela Battaglia che l’hanno portata all’attenzione dei Responsabili della Nazionale azzurra. Una conferma all’ottimo lavoro di Manila Villella, allenatore e referente regionale della pallavolo giocata da seduti e con la rete molto bassa. Il testimonial del Sitting Volley in Calabria è Giacomo Tomasello, centrale nonché capitano del Volley Corigliano e reduce dalla passata stagione sportiva di A2, il quale ha fatto parte della comitiva presente in Basilicata. Gli atleti paraolimpici chiamati dalla Villella sono stati Rosario Rispoli, centrale, proveniente da Catanzaro e tesserato con Magica Volley Lamezia; Gianvittorio Longo, schiacciatore, tesserato di Magica Volley Lamezia; Raffaela Battaglia, schiacciatore, proveniente da Reggio Calabria, e in forza alla Volley Cenide di Villa San Giovanni. Gli atleti normodotati in squadra invece sono stati: Danila Grande, opposto, Magica Volley Lamezia; Aurora Filippa, libero, Magica Volley Lamezia; Maurizio Davoli, palleggiatore, Lamezia Volley. Nella prima partita la Rappresentativa Calabra ha vinto 2-0 contro quella Campana che tra l’altro è la squadra Campione d’Italia in carica, titolo vinto il 12 luglio scorso ad Aversa dove si è giocato il primo Campionato Italiano di Sitting Volley Maschile. Il secondo incontro della Rappresentativa Calabra l’ha vista opposta alla squadra 2 di Rotonda: un altro successo, 2-0, grazie a una prestazione nel corso della quale con grande entusiasmo la squadra allenata da Manila Villella ha cercato di dare il meglio di sé. Nel secondo giorno del Torneo, la Rappresentativa Calabria, durante la mattina di riposo dal Sitting, ha partecipato all’Orienteering organizzato dalla squadra ospitante. E anche lì grande successo, in quanto è stata fatta incetta di medaglie portandone a casa ben 5, due delle quali vinte da atleti paralimpici e una dal mister Villella. Tornando alle gare del Torneo di Sitting Volley la Calabria ha centrato anche il terzo successo, stavolta contro la squadra Rotonda 1. Ennesimo 2-0 che ha confermato la buona tecnica di gioco, ma soprattutto la coesione e l’organizzazione di una squadra che nulla ha da invidiare a quelle di un certo livello. Nell’ultima giornata di gare, la Rappresentativa Calabra si è trovata a dover sfidare la squadra della Nazionale Maschile, che per l’occasione ha assunto il nome di Dream Team. L’allenatore Manila Villella si è assunta la responsabilità di far giocare la stessa squadra utilizzata fino a quel momento: tutti in campo, atleti disabili in primis, nessuno escluso. È arrivata la prima sconfitta, per 2-0, ma con la consapevolezza di essere stati i vincitori morali del Torneo. Cosa che successivamente è stata asserita durante la premiazione finale, con la consegna della coppa per il secondo posto alla squadra che più ha rappresentato una forma di “inclusione” nell’attività di Sitting Volley. Infine, è giunta la “ciliegina sulla torta”. Nel corso del Torneo, l’atleta reggina Raffaela Battaglia, già indicata dalla Referente regionale ai vertici Nazionali per l’ottima tecnica di gioco, è stata seguita da tutti i Responsabili Nazionali presenti e da subito si è trovata ad essere coinvolta nella squadra Nazionale, con la promessa di partecipare al prossimo collegiale e poter conoscere di persona le sue future compagne di gioco.