Movida taorminese: la Polizia sequestra le attrezzature del lido “Stockolm”

La Polizia ha inoltre sospeso la licenza alla discoteca “Meridien”: con l’operazione allo Stockolm di Taormina sono così stati inferti due colpi duri a chi viola le regole in provincia di Messina

lido estivo discotecaNella pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato P.S. di Taormina hanno proceduto al sequestro degli strumenti musicali e di ogni apparecchiatura volta alla produzione e diffusione di musica all’interno del lido balneare “Stockolm” sito in Taormina.

Il provvedimento è stato emesso dal GIP presso il Tribunale di  Messina a seguito di richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica.

In particolare nel corso di controlli effettuati è stato accertato che presso il lido “Stockolm”, in assenza di autorizzazione, si effettuavano trattenimenti danzanti, a cui erano presenti un numero di avventori intenti a ballare superiore a quello indicato dalla commissione di vigilanza e che le onde sonore della musica del locale superavano il livello di immissioni stabilito per le ore notturne.

Inoltre, nello stesso pomeriggio, i poliziotti hanno notificato il decreto, emesso dal Questore di Messina, di sospensione per la durata di giorni 7 della licenza di P.S. a tenere trattenimenti danzanti nei confronti della discoteca “Meridien”.

Il provvedimento trova la propria scaturigine in attività effettuate, nel corso di quest’estate, dal Commissariato P.S. di Taormina che in più occasioni ha accertato che il locale ospitava trattenimenti danzanti a cui erano presenti un numero di avventori nettamente superiore a quello stabilito in licenza, è stato altresì accertato che la discoteca operava ben oltre gli orati stabiliti, superando di gran lunga, come accertato dall’A.R.P.A., i limiti acustici consentii dalla normativa di settore.