Morto Luigi De Sena, il cordoglio di Maria Grazia Laganà Fortugno

Luigi De SenaEsprimo profondo cordoglio e dolore personale per la scomparsa di Luigi De Sena, la cui statura umana, morale, istituzionale e politica ha rappresentato un solido punto di riferimento per chi, come me, ha avuto l’onore e il privilegio di conoscerlo”. E’ quanto afferma Maria Grazia Laganà Fortugno, che aggiunge: “De Sena fu inviato in Calabria dal governo all’indomani dell’omicidio di mio marito Franco. In una comunità smarrita e duramente segnata dal più grave delitto politico mai avvenuto in Calabria, De Sena riuscì con impegno e fermezza a restituire, nel corso degli anni, credibilità a uno Stato che veniva percepito con diffidenza e distanza dai cittadini. Conserveremo intatto – aggiunge l’ex parlamentare pd – il ricordo di una persona sempre disponibile al dialogo e al confronto pacato. Virtù sempre più rare oggi e che De Sena ha saputo mettere a disposizione della collettività nell’assolvimento dei prestigiosi e gravosi incarichi che è stato chiamato a svolgere, tanto in ambito istituzionale quanto in quello politico, ai vertici della Polizia di Stato e poi come responsabile del programma straordinario di contrasto alla ‘ndrangheta, nonché come vicepresidente della commissione parlamentare antimafia. Mi unisco al dolore della famiglia De Sena – conclude Maria Grazia Laganà Fortugno – a cui rivolgo i sentimenti di cordoglio e vicinanza per una perdita che lascia in tutti noi un senso di vuoto e grande smarrimento”.