Milazzo (Me): recuperata la refurtiva di un furto in una villetta, denunciata una 24enne

I Carabinieri della Stazione di Roccavaldina hanno recuperato la refurtiva, composta da numerosi elettrodomestici e arredi vari, di un furto in abitazione avvenuto ai danni di una villetta ubicata a Valdina

Posto di controllo CarabinieriI Carabinieri della Stazione di Roccavaldina agli ordini del nuovo Comandante Maresciallo Capo Tindaro Farina hanno recuperato la refurtiva, composta da numerosi elettrodomestici e arredi vari, di un furto in abitazione avvenuto ai danni di una villetta ubicata a Valdina in via Perre, di proprietà di una donna di Messina. La donna aveva denunciato il furto il 3 agosto, anche se probabilmente è stato consumato tra il 27 luglio e il 1 agosto. Percepita anche la rabbia e la frustrazione della denunciante, i Carabinieri si mettevano subito a lavoro per trovare i colpevoli e soprattutto per ritrovare la refurtiva che aveva un valore complessivo di più di 2000 euro. Al termine degli accertamenti, i Carabinieri di Roccavaldina avevano il fondato sospetto che la refurtiva si trovasse nascosta in un’abitazione non molto distante da dove si era consumato il furto. Così i Carabinieri facevano irruzione e rinvenivano la refurtiva composta da un frigorifero, una lavatrice, un tavolo con sedie, un divano letto, un climatizzatore ed altro. Tutta la merce recuperata veniva subito restituita alla proprietaria che incredula e felice, dopo aver praticamente perso le speranze, ringraziava i Carabinieri. La donna che deteneva illegalmente nel suo domicilio la refurtiva, veniva denunciata per ricettazione.