Messina, voragini sotto il manto stradale: provvidenziale intervento per mettere in sicurezza il viale Europa

I lavori svolti all’inizio dell’estate hanno mostrato delle crepe dovute all’erosione delle acque e ai liquami: un rischio che avrebbe potuto essere devastante per l’incolumità dei cittadini

Foto tratta dai social-network

Foto tratta dai social-network

Il Viale Europa è una delle strade più utilizzate dai messinesi: non soltanto perché essa è crocevia del centro cittadino, ma anche perché, imboccando il tratto e salendo verso Camaro, è possibile usufruire dello svincolo ed immettersi in autostrada. Proprio per queste ragioni ha destato particolare scalpore la notizia di un possibile cedimento scongiurato per tempo dalle autorità. I lavori svolti fra luglio e agosto, infatti, hanno permesso di individuare due immense voragini nell’alveo: una al di sotto della rotatoria Giuliano, l’altra a monte della via La Farina. L’erosione delle acque e i liquami abusivi sottotraccia avrebbero insomma potuto far cedere di schianto l’impalcato, con tutto ciò che ne consegue in termini di rischi per la collettività. Decisiva, allora, è stata l’azione oculata del dirigente Antonio Amato, che ha dato mandato per riempire celermente quasi mille metri cubi di vuoto, scongiurando tragedie. Almeno per il prossimo decennio, nell’attesa che una ricognizione organica possa essere progettata per verificare lo stato di tutti i torrenti coperti.