Messina, la sorella della 16enne morta: “era una bimba desiderosa di affetto”

foto tratta dai social-network

foto tratta dai social-network

Samantha Boemi, sorella di Ilaria, 16 anni, trovata morta l’altro ieri notte a Messina sulla spiaggia del lungomare del Ringo, su facebook la ricorda commossa dopo aver postato una foto con lei quando erano piccole mano nella mano. “Siamo cresciute insieme, – scrive Samantha – io la sorella maggiore e tu quella minore. I primi bagnetti insieme, i primi giochi insieme, le prime risate insieme, le prime litigate insieme e a volte anche qualche bastonata. Poi crescendo le nostre strade si sono divise e tu non eri piu’ la stessa, solo Dio sa quante volte mi facevo il sangue amaro a vederti con un piercing nuovo o con un nuovo colore di capelli ma allo stesso tempo rivedevo nei tuoi occhi la stessa bambina di un tempo desiderosa di affetto e di una mano di aiuto ed io non potro mai perdonarmi di non essere stata in grado di farlo, perche’ io ero quella piu’ grande e io dovevo dirti cosa era giusto e cosa no, che questa vita fa schifo e che non bisogna fidarsi delle persone, scusami”. ”Con le lacrime agli occhi – continua – mi ricordo come ti divertivi a dire: ‘io sono sua zia’ e anche se era la verita’ per me eri e resterai per sempre la mia sorellina minore”.