Messina, servizi antidroga: pusher beccato dalla Polizia

Rinvenuti e sequestrati eroina e denaro provento dell’attività di spaccio

caminiti danieleServizi specifici volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno portato ieri, nel tardo pomeriggio, all’arresto in flagranza di reato di Daniele Caminiti, messinese di 26 anni, già noto agli uffici di Polizia. Gli agenti della Squadra Mobile hanno sorpreso il giovane, in un rione del centro,  mentre cedeva un involucro ad un uomo. Quest’ultimo alla vista dei poliziotti ha tentato maldestramente di celare in bocca il sacchetto, che invece cadeva per terra.

Immediatamente, gli agenti hanno recuperato l’involucro contenente  sostanza stupefacente del tipo eroina. La successiva perquisizione personale al Caminiti ha permesso di rinvenire la somma di denaro pari ad € 510,00, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Il ventiseienne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato stamane con rito direttissimo per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.