Messina: salvati 3 pazienti in lista d’attesa grazie ad una donazione di fegato e reni

sala operatoriaGrazie al suo gesto tre pazienti in lista d’attesa in queste ore hanno ricevuto un organo salva-vita. Una donna la scorsa notte – all’ospedale S. Vincenzo di Taormina – ha donato il fegato e i reni. Solidarietà che non va in vacanza, dunque, e che si concretizza grazie alla grande sensibilità mostrata dalla famiglia che ha subito scelto di dare il consenso.

Messinese, 74 anni, la paziente era stata ricoverata in seguito a una grave patologia cerebrale. Nonostante le cure prestate, il quadro clinico è rimasto sempre critico, fino alla scelta di iniziare il processo di accertamento di morte cerebrale.

Il fegato e un rene sono andati all’Ismett di Palermo, mentre l’altro rene  al policlinico di Catania. Anche in questa occasione le équipe provenienti dai due ospedali siciliani sono arrivate in nottata. Le attività sono state guidate dal coordinatore locale per il prelievo e la donazione di organi, il dottor Giuseppe Bova. Un lavoro di squadra complesso che ha visto in prima linea tutto lo staff medico, infermieristico e sanitario con il supporto del direttore del presidio ospedaliero dottor Paolo Cardia, in piena sinergia con i vertici aziendali dell’Asp di Messina.