Messina, la pioggia paralizza la zona nord: da Mortelle a Faro disagi per gli automobilisti

Traffico rallentato e massima prudenza per i proprietari dei veicoli: fra tombini saltati e liquami fognari, la città si allaga al primo acquazzone estivo

pioggia-intensaSe Atene piange, e purtroppo sono lacrime amare, Sparta – nel suo piccolo – non ride: mentre la Calabria si lecca le ferite per i danni dell’alluvione, sul fronte siciliano Messina registra l’ennesimo allagamento al primo aumentar di pioggia. Nonostante le precipitazioni contenute, nel pomeriggio di ieri il villaggio di Torre Faro si è allagato grazie all’ennesimo intasamento dei tombini. La contestuale perdita dei liquami fognari ha aggravato la situazione ed i Vigili del Fuoco hanno dovuto effettuare un intervento d’urgenza per riportare ordine nel territorio della Sesta circoscrizione. Una situazione simile a quella vissuta nella vicina Mortelle, dove il manto stradale sembrava un ruscello. Stessi disagi a Gesso, Orto Liuzzo e San Saba, laddove è straripato il torrente Giudeo isolando gli abitanti. Una vergogna per la città, una situazione critica per gli automobilisti, un’umiliazione per i residenti, con buona pace dell’assessorato ai Lavori Pubblici poco solerte all’intervento.