Messina, manca l’autocritica: CittadinanzAttiva bacchetta Mantineo

Con una nota firmata dalla sua coordinatrice, la realtà mette nel mirino l’assessore della Giunta Accorinti, incapace di assumersi le sue responsabilità e pronto allo scaricabarile

cittadinanzattiva_35231Angela Rizzo, coordinatrice provinciale del TDM di CittadinanzAattiva, è tornata sul caso Mantineo per stigmatizzare la confusione che ha coinvolto ulteriormente i servizi sociali cittadini. Dopo aver alzato il tiro contro l’inerzia del sindaco e la scarsa oculatezza del segretario generale Le Donne, Mantineo aveva chiuso i conti con l’Amministrazione senza indulgere in alcuna autocritica. Per Rizzo, invece, nel corso del suo mandato l’esponente della Giunta ha dimostrato di non voler cambiare nulla, prova ne sia lo svuotamento della Consulta del volontariato ormai priva di significato. “Se la situazione dell’Assessorato ai Servizi Sociali era questa, ed a parere della sottoscritta lo era, perché allora ha voluto organizzare i tanto strombazzati Stati Generali, a cui CittadinanzAttiva si è rifiutata di partecipare perché li riteneva una inutile passerella che serviva solo a nascondere lo sfascio?” ha chiesto polemicamente la stessa.