A Messina in mezzo a due ali di folla si è svolto il 444 Sbarco di Don Giovanni d’Austria [FOTO]

Corteo storico navale e terrestre alla presenza di diverse delegazioni internazionali

LEPANTO 444 01La folla affacciata sul lungomare di Messina, 24 salve di cannone e i giochi d’acqua di un rimorchiatore hanno salutato lo sbarco alla Marina del Nettuno di Don Giovanni d’Austria e della sua armata, l’incontro con lo Stratigò e poi su un cavallo bianco in corteo fino all’Arena in Fiera, per lo spettacolo finale. Una settimana di eventi intensa preparatoria alla grande manifestazione organizzata dall’Associazione Aurora, che si è conclusa domenica 9 agosto, con il Palio e lo Sbarco di Don Giovanni d’Austria. Al Corteo storico navale hanno partecipato unità navali Istituzionali, la barca a vela Mascalzone Latino della Fondazione Salonia  e imbarcazioni delle antiche marinerie “Scilla e Cariddi” dello Stretto, la marineria di Catona con diverse imbarcazioni a vela “Latina” e due Feluche,  mentre la Goletta inglese “Next Wave” ha rappresentato la “Nave Reale”, da dove è sbarcato Don Giovanni e la sua “Armata”.

Il Corteo Storico terrestre è partito  dalla Dogana alle ore 18 e attraversato Via Primo Settembre, Piazza Duomo, Via C. Battisti Via Garibaldi, Batteria Masotto e Cittadella Fieristica, arrivo alla Marina del Nettuno, dove è seguito lo sbarco e l’incontro con il Senato messinese. Il Corteo navale è stato preceduto dal Palio delle Contrade Marinare “Don Giovanni d’Austria – Trofeo Città di Messina”, vinto anche quest’anno dalla “Paciota” a otto remi di Paradiso, i vincitori sono stati premiati  dal C.V. Santo Giacomo Legrottaglie, l’evento sportivo è stato organizzato in collaborazione con la Lega Navale e le Contrade Marinare della Riviera. Alle ore 19.30  l’ingresso trionfale nell’Arena della Cittadella Fieristica e il momento scenico/teatrale, con il “Saluto del Senato Messinese a   Don Giovanni d’Austria”. Nella parte finale dello spettacolo il saluto delle Delegazioni di Spagna, Regensburg, Lepanto, Gaeta, Nicosia e del Comandante del veliero “Next Wave”, con la lettura di un messaggio di pace e ringraziamenti da parte del Sindaco di Lepanto e l’intervento del Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Giovanni Ardizzone. Alle ore 21.00 la video Proiezione dello “Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina” ha concluso Lepanto 444. La serata è stata condotta con maestria dalla giornalista Valeria Brancato.

Hanno partecipato al Corteo: Compagnia Rinascimentale della Stella – ME, Gruppo Siciliano Rievocazioni Storiche “La Corte d’Aragona” – CT, Gruppo Corteo Storico di Nicosia (EN) e le Carrozze Storiche Famiglia Molonia.  Sceneggiatura curata dall’Architetto Nino Principato. Gli attori sono: Pippo Luciano (Stratigò), Mauro Failla (Don Giovanni d’Austria), Pippo Castorina (Mons. Reitana), Nunzio Barbera (Maurolico), Mimmo Durante, Umberto Costa,  Nino Prisa, Saro Sardo, Aurora Caruso, Daniele e Umberto Vita, Clara Santamaria, Stella Giardina, Margherita Smedile, Gabriele Furnari Falanga. Colonna sonora dell’evento A “Miguel Cervantes, il Poeta di Lepanto” di Enzo Caruso e Matteo Brancato. Per ulteriori informazioni relative alle attività culturali svolte in questi anni  dall’Associazione Aurora  “Messina in Festa sul Mare – Don Giovanni d’Austria a Messina”, consultare il sito  www.sullerottedilepanto.it.