Messina, Gioveni incalza Accorinti: “che facciamo per l’Acr?”

L’esponente dell’Udc ha invitato il sindaco di Messina a ragionare sulle misure importanti per la locale società sportiva, senza rinviare oltre le decisioni e valutando i nodi irrisolti sul tappeto

san filippo messinaIl sindaco Accorinti venga in Commissione Sport per chiarire definitivamente come intende venire incontro alla nuova società del Messina calcio per affrontare e risolvere i piccoli e grandi problemi legati ad un suo concreto sviluppo“. E’ questa la richiesta ufficiale formulata dal consigliere comunale Libero Gioveni in Commissione, alla presenza del presidente Natale Stracuzzi e dell’assessore al ramo Sebastiano Pino.

Dopo l’ufficialità del ripescaggio in Lega Pro, l’esponente dell’Udc sottolinea la necessità di non ripetere gli errori del passato, soprattutto per ciò che concerne i campi di allenamento e la valutazione della capienza effettiva dell’impianto del San Filippo. Gioveni ha così rispolverato la promessa fatta dalla Giunta a Lo Monaco, allorquando il primo cittadino giurò davanti alle telecamere di concedere alcune aree alla vecchia società, affinché questa li trasformasse in  campi di allenamento. “Da quelle parole non si passò mai realmente ai fatti” denuncia Gioveni che aggiunge: “la squadra è costretta attualmente a recarsi a Villafranca con esborsi di costi per il trasporto che avviene ben 4 volte al giorno e l’erba del San Filippo non è ancora in condizioni ottimali dopo i due mega-concerti di luglio”. Da qui la richiesta di un celere intervento e la pretesa di trasparenza da parte dell’Amministrazione.