Messina, ex vigili contro Accorinti: il corpo così non ce la fa

Una durissima nota ripartisce le responsabilità in merito ai disagi vissuti da Messina per via del controesodo estivo

polizia municipale messinaUna dura nota che è frutto di scetticismo e di amarezza: così ex agenti della Polizia Municipale hanno voluto manifestare il proprio disappunto per l’ennesima emergenza legata alla viabilità, del tutto prevedibile visto il contro-esodo di fine stagione. Il corpo, com’è noto, sarebbe immeritatamente finito nel ciclone mediatico a dispetto delle gravissime carenze d’organico, carenze che lo renderebbero inadeguato dal punto di vista numerico, almeno a fronte della molteplicità d’impegni istituzionali cui è chiamato quotidianamente a rispondere. E di interventi neanche a parlarne: il potenziamento potrà essere sì concepito nella concessione dei poteri speciali derivanti da una nuova ordinanza della Protezione Civile, ma finché essa non arriverà e finché il Comune non manifesterà un guizzo in tal senso, siamo sempre alla casella zero di questo gigantesco gioco dell’oca. E che fine hanno fatto, chiedono gli ex agenti, i vigili stagionali voluti da Ferlisi? A distanza di mesi non è dato saperlo.