Messina, controlli del territorio: fra hashish ed alcool, arrivano le denunce

L’operato dei Carabinieri ha portato al ritiro della patente per due soggetti, uno srilankese ed un milazzese

Carabinieri MessinaSi intensificano i controlli condotti dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Messina. Nelle ultime 48 ore i militari hanno proceduto al ritiro di due patenti per guida in stato di ebbrezza e detenzione di stupefacenti per uso personale. Nel primo caso si tratta di un 30enne  originario dello Sri Lanka, il quale circolava a bordo del proprio ciclomotore in evidente stato di ubriachezza. Notato dai Carabinieri lungo Via Cesare Battisti, veniva sottoposto ad accertamento con l’etilometro, analisi che attestava come il soggetto presentasse un tasso alcoolemico pari quasi al doppio del massimo consentito, ovvero 1.47 G/L. Pertanto il predetto è stato denunciato alla Procura della Repubblica per il reato di guida in stato di ebbrezza, con conseguente ritiro della patente.

Allo stesso modo è stata ritirata la patente a un 28enne di Milazzo che, nel corso di un controllo presso il villaggio Aldisio a Messina, veniva fermato a bordo della propria vettura e sorpreso con 4 involucri di carta stagnola contenenti stupefacenti. Si trattava di quasi 2 grammi di hashish e di 1,5 gr. circa di cocaina. Il giovane è stato segnalato alla Prefettura di Messina quale assuntore di droga, gli è stata ritirata la patente e dovrà sottoporsi ad un programma di recupero e disintossicazione presso il SERT, prima di poterla eventualmente riottenere.

Sono stati denunciati, invece per guida senza patente un filippino di 40 anni e una messinese di 33, controllati in Via Palermo il primo e lungo Viale Gazzi la seconda, a bordo dei propri ciclomotori senza avere mai conseguito il previsto titolo di guida.