Mercato Reggina, Di Bella e Terraciano sfumano definitivamente. Veto di Cozza su Crocetti

Mercato Reggina, le ultime notizie dal ritiro di Cittanova dopo una giornata molto movimentata

Zampaglione Reggina

Giornata molto movimentata quella di sabato 22 agosto a Cittanova, sede del ritiro precampionato della Reggina: sul posto è arrivato anche il consulente di mercato del Direttore Generale Gabriele Martino, l’avvocato Antonino Chirico, agente FIFA. S’è cercato di mettere nero su bianco con le prime firme dei contratti, operazione riuscita con 11 calciatori. Il primo a sottoscrivere il tesseramento è stato il reggino Domenico Zampaglione. A seguire, tra gli “over” hanno firmato l’altro attaccante Arena e i centrocampisti Corso, Lavrendi e Roselli.

reggina 02Tra gli under, invece, accordo formalizzato con  il giovanissimo portiere Comandè (classe 1998) figlio del dirigente Domenico, per il quale s’è trovato l’accordo per il trasferimento dal Messina dov’era tesserato, i difensori Carrozza (classe 1999) e Maesano (classe 1996), il centrocampista Mangiola (classe 1997) e gli unici due “ex” Reggina che continuano la loro avventura in amaranto, gli attaccanti Francesco Bramucci e Francesco Russo, entrambi classe ’96.

reggina (1)Si tratta di 11 firme, di cui 5 “over” (tre attaccanti e due centrocampisti) e 6 “under” (un portiere, due difensori, un centrocampista e due attaccanti). Gran parte della squadra, insomma, è ancora da costruire. Come abbiamo già anticipato qualche ora fa, non s’è trovato l’accordo economico con alcuni calciatori. Per i due difensori centrali Di Bella e Terracciano non c’è più niente da fare. I calciatori non faranno parte della nuova Reggina e torneranno ad allenarsi altrove in attesa di trovare un’altra squadra. Per il forte attaccante ex Siena, Crocetti, le posizioni rimangono distanti ma il calciatore è rimasto con i compagni in ritiro dopo un lungo colloquio con Cozza, che lo vuole fortemente nel suo gruppo e sta facendo di tutto per trovare una soluzione affinché la punta possa rimanere in amaranto, a maggior ragione dopo essersi messo in evidenza in queste prime due settimane di preparazione.

reggina (3)Si attendono per domani altre firme sui contratti, soprattutto in difesa: importanti quelle del terzino Dentice (under classe 95, lo scorso anno grande protagonista della cavalcata promozione dell’Akragas) e di D’Angelo, al momento unico centrale difensivo, affiancato nell’amichevole di qualche giorno fa dal centrocampista messinese Davide Corso adattato in un ruolo non suo dove comunque ha dimostrato di potersi disimpegnare bene.

pietro marinoIn porta non dovrebbe firmare Mattia Licastro: la società vorrebbe puntare su un altro under ed è attiva in tal senso sul mercato, mentre Pietro Marino sarebbe disponibile a scendere di categoria dopo tanti anni di esperienza in serie B, in Lega Pro e nei campionati internazionali (nelle ultime due stagioni ha giocato nella Premier League maltese con la maglia del Valletta, la squadra della capitale, prima vincendo lo scudetto nel 2013/2014 e poi lo scorso anno concludendo la stagione al secondo posto in classifica, disputando anche i preliminari di Champions League), ma i suoi 28 anni non convincono la società che vorrebbe due “under” nel ruolo del portiere.

reggina 01Sono comunque giorni decisivi per la nuova Reggina: come in questo sabato di fine agosto, si prospettano altre ore molto movimentate che consegneranno a Cozza tutti gli elementi con la squadra si approccerà ad un campionato difficile in cui vuole essere competitiva per il vertice, per giocarsi la promozione con le altre squadre più attrezzate che al momento sono Siracusa e Rende. Ma certamente anche il Messina, seppur in ritardo e dopo il secondo grado in appello del processo sul calcioscommesse dove ha presentato ricorso per poter disputare la Lega Pro, se rimarrà in D cercherà di allestire una buona squadra con la nuova società che non ha certo l’intenzione di fare da comparsa in questa categoria.