Melito Porto Salvo: baratto amministrativo per aiutare le famiglie bisognose

melito di porto salvoIn questo periodo di grande crisi economica, si vedono sempre più famiglie che non riescono ad avere una vita dignitosa, parecchie persone perdono o non riescono a trovare lavoro, finendo per vivere sotto la soglia della povertà. Per questo ai sensi dell’art. 24 L. 14/2014, c.d. sblocca Italia, è stata prevista la possibilità per i cittadini che versano in difficoltà economica, poter adempiere ai propri obblighi tributari verso il Comune, svolgendo servizi di pubblica utilità: pulizia strade, cura del verde, manutenzione, decoro urbano.

Pensiamo ad esempio ad un pensionato al minimo, con un affitto da pagare, che si offra di fare manutenzione del verde pubblico, o anche a giovani coppie che hanno perso il lavoro, con competenze specifiche nel settore edilizio, che altresì possano vedersi decurtare parte della TARI in cambio di ore di lavoro presso gli edifici pubblici. Il Comune di Melito non ha, allo stato, previsto tale opportunità, ma è possibile ancora introdurla, riservando così un’attenzione verso le fasce deboli. La “ratio” di tale agevolazione è semplice: se il cittadino-contribuente versa in disagiate condizioni, non riuscirà mai a pagare il tributo e il credito del Comune con il tempo dovrà considerarsi inesigibile, allora meglio accettare un suo contributo sotto forma di servizi verso la propria città e farlo sentire utile. Si chiede pertanto che l’amministrazione  comunale voglia prevedere tale agevolazione, previa approvazione di  un regolamento che ne definisca modalità e criteri.