Mangiano biscotti alla droga: padre e figlio di 9 anni colti da malore

Dai controlli è emersa la presenza di cannabinoidi nel sangue del papà e del bambino ed è così scattata la segnalazione alla polizia

Droga (1) Si sono sentiti male dopo aver mangiato dei biscotti, regalati da un amico di famiglia, e si è poi scoperto che nell’impasto dei dolcetti c’erano foglie di marijuana. E’ accaduto a Montevarchi dove l’uomo, un 40enne, e il figlio di nove anni sono finiti in ospedale e sottoposti a una serie di analisi. Proprio dai controlli è emersa la presenza di cannabinoidi nel sangue del papà e del bambino ed è così scattata la segnalazione alla polizia.

Secondo una prima ricostruzione della polizia, un amico di famiglia, che si diletta in creazioni pasticcere, ha preparato dei biscotti mettendo nell’impasto qualche foglia di droga. Per sbaglio questi biscotti sono poi finiti in una scatola con altri, preparati normalmente, e donati al 40enne.

Quest’ultimo, quindi, ha mangiato i biscotti artigianali, dandoli anche al figlio e senza sapere che dentro c’era la marijuana. Gli agenti stanno comunque effettuando tutti gli accertamenti sulla vicenda per chiarire esattamente l’accaduto. Intanto, i biscotti rimasti in casa dell’uomo che li aveva preparati sono stati sequestrati.