Manca l’acqua potabile, a rischio 45mila cani al Sud

cane che beve“Sono oltre un centinaio i canili di Puglia, Basilicata, Lazio, Calabria e Sicilia dove manca completamente l’acqua potabile o sono a rischio esaurimento scorte“. Lo denuncia in una nota l’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) segnalando che “sono 45.000 i cani a rischio“. Già dai prossimi giorni, infatti, “saranno abbeverati con acqua non potabile (molti già lo sono specialmente in Puglia e Sicilia) con tutti i rischi che questo comporta a partire dalle malattie, in particolare virus intestinali, che possono derivare dalla presenza di sostanze impure nell’acqua non potabile”. L’Aidaa chiede “un intervento da parte di chi si occupa di gestione delle risorse idriche per scongiurare il pericolo di lasciare i cani a rischio acqua potabile e allo stesso tempo scongiurare il rischio di possibili epidemie”.