Magna Graecia Film Festival, consegnate le Colonne d’Oro di Affidato

Magna Graecia Film Festival, vince la XII edizione “Nessuna pietà” di Michele Alhaique e Premio alla carriera a Philip Leroy

Affidato e Phlip Leroy(1)Si è conclusa con grande successo la XII edizione del Magna Graecia Film Festival, ideata e diretta da Gianvito Casadonte, che si è svolta a Catanzaro nella prima piazza italiana dedicata ad un maestro del cinema “Mario Monicelli”, che come ogni anno ha visto la presenza delle eccellenze del cinema nazionale ed internazionale. Tanti gli ospiti presenti alla rassegna cinematografica dedicata alle opere prime e seconde che dal 25 luglio al 2 di agosto hanno sfilato sul palcoscenico del Mgff. A firmare le ambite “Colonne d’Oro” il maestro orafo Michele Affidato che da sette anni realizza i premi per la kermesse. A vincere la XII edizione del Magna Graecia Film Festival Michele Alhaique, attore affermato del cinema italiano, alla sua prima prova da regista ha convinto pubblico e giuria con “Senza nessuna pietà”. Tra gli altri premi consegnati: migliore attrice a Greta Scarano, per la sua interpretazione intensa ed emozionante nel film di Alhaique. Migliore attore a Edoardo Pesce per “Se Dio Vuole” di Edoardo Falcone, che si aggiudica anche la Colonna d’Oro di Affidato per la migliore sceneggiatura. Menzione speciale della giuria per il miglior film indipendente a “La settima onda” di Massimo Bonetti. Premio del pubblico “Piazza Mario Monicelli” a “La prima volta di mia figlia” di Riccardo Rossi. Colonna d’Oro alla carriera ad una pietra miliare del cinema internazionale con 195 film all’attivo: Philippe Leroy. Durante la settimana sono stati tanti i premiati, tra cui il fenomeno del momento Frank Matano, protagonista insieme a Claudio Bisio della pellicola fuori concorso “Ma che bella sorpresa”. Sul palco anche il noto produttore Maurizio Totti, fondatore della Colorado Film. Colonna d’Oro per il “Premio Cultura, Informazione e Cinema 2015”, a Maria Rosaria Gianni, Capo Redattore Cultura del Tg1. All’attore Massimo Ghini la Colonna d’Oro per il premio “La Promozione del Cinema nel Mondo”. All’attore Alessio Boni la Colonna d’Oro “Premio Cruciani Cinema” ed il “Premio Qualità” al produttore Mario Rossini. Ad impreziosire la serata finale del Magna Graecia Film Festival, il maestro orafo Michele Affidato che è stato protagonista con una sfilata di alcune sue creazioni di oreficeria dal tema “Percorsi di una storia preziosa – l’evoluzione del gioiello dalla Magna Graecia ai nostri giorni”, che ha già riscosso un grande successo nella mostra orafa presso il Museo Archeologico Nazionale di Crotone e recentemente anche all’Expo di Milano. Si preannuncia intensa l’estate di Affidato, impegnato nella realizzazione dei premi per prestigiosi eventi culturali e di spettacolo che costelleranno l’estate calabrese e non solo. Tra i tanti, per il terzo anno consecutivo, sarà presente al “Premio Letterario Caccuri”, dove riceveranno la sua “Torre d’Argento” i finalisti Claudio Martelli, Maria Latella, Andrea Scanzi e gli ospiti Flavio Insinna, Pupi Avati e Anna Falchi. Il 4 di agosto è stato lui ad essere premiato ad Amantea, assieme a Valeria Marini e a Claudia Peroni, con il premio “La Grotta dei Desideri”, che lo ha visto protagonista anche con una sfilata delle sue creazioni. Ed ancora, giorno 8 agosto, a Belvedere Marittimo, riceverà il premio nazionale “Castello d’Oro”, evento che premia le eccellenze calabresi, condotto da Vittoria Belvedere con la partecipazione straordinaria di Ornella Muti, madrina della serata. Il laboratorio orafo del maestro Michele Affidato in questi anni ha acquisito notorietà a livello nazionale ed internazionali per le sue particolari creazioni di oreficeria e di arte sacra. Infatti, l’orafo crotonese è impegnato nella realizzazione di prestigiose opere di arte sacra, tra le quali: la realizzazione dei nuovi diademi per la Madonna di Zagarolo dei Castelli Romani e le corone della Madonna del Pozzo della Concattedrale di Bisceglie.