Lega Pro, domenica sera Benevento-Messina? Sarà una settimana decisiva per il futuro dei biancoscudati

Il Messina fa festa per le sentenze della Corte d’Appello che ha clamorosamente ribaltato il primo grado di giudizio condannando la Vigor Lamezia in serie D e aprendo le porte della riammissione in Lega Pro per la società del Presidente Stracuzzi

cosenza messina tifosi lega pro (18)Sarà una settimana decisiva per il futuro del Messina, che deve aspettare il consiglio federale di domani, lunedì 31 agosto, per vedere ufficializzata la propria riammissione in Lega Pro, al posto della Vigor Lamezia retrocessa in serie D dalla Corte Federale d’Appello nell’ambito del processo del calcioscommesse. La società del Presidente Stracuzzi, così, dovrà presentare la fideiussione da 400.000 euro e la relativa documentazione per l’iscrizione alla Lega Pro, ma soprattutto dovrà partire la macchina organizzativa per la nuova stagione, con la campagna abbonamenti e il lavoro sul mercato in vista dell’esordio stagionale. A meno di clamorose novità, il Messina prenderà il posto della Vigor Lamezia nei calendari ed esordirà domenica 6 agosto alle ore 20:30 sul campo del Benevento. La priorità è allestire una squadra che possa essere subito all’altezza della categoria, mister Di Napoli non ha alcuna intenzione di fare cattive figure. Si potrà pescare nei calciatori svincolati della Vigor Lamezia, che però intanto annuncia ricorso in terzo grado mentre in settimana il CONI dovrà pronunciarsi sugli altri ricorsi dei club (tra cui il Messina) che chiedono il ripescaggio in Lega Pro in base alle NOIF che prevedevano l’obbligo di 60 club per questa stagione. Non è da escludere un ulteriore slittamento dell’inizio del campionato.

A proposito di calendari, se il Messina verrà semplicemente sostituito alla Vigor Lamezia, il derby con il Catania dovrebbe disputarsi subito, il 20 settembre a Catania e poi il ritorno il 31 gennaio 2016 al San Filippo.

E’ bene anche ricordare le penalizzazioni con cui molti club partiranno nel girone C: Catania -9, Matera -4 e molti altri club a cui verranno afflitte le penalizzazioni in corso della stagione per aver presentato in ritardo la domanda d’iscrizione (tra queste, Benevento, Lupa Castelli Romani, Paganese, Martina Franca e Ischia).