Gay Pride, l’Arcigay: “Reggio ha risposto in massa”

Si è svolto ieri pomeriggio il gay pride a Reggio: un corteo colorato, con musica e slogan, ha percorso le vie del centro

Gay Pride (32)“Calabria Pride 2014 il Pride dell’emozione, quest’anno il Pride dei contenuti e dei progetti. Reggio ha risposto in massa, dimostrando ancora una volta, non solo una grande apertura e sensibilità, ma affermando con forza che una nuova Reggio è possibile. Questo Pride, forse più dell’anno scorso, è stato frutto della collaborazione e della sinergia tra istituzioni, associazioni, organizzazione della società civile, locali e non. Sicilia Puglia Campania hanno collaborato attivamente. Ciò dimostra che oggi nella città di Reggio è stata data voce a tutto quel Sud che è orgoglioso di affermare la propria identità, nell’ottica del rafforzamento dei diritti Umani ed in particolare dei Diritti Civili. Reggio ha dimostrato di potersi proporre quale centro del Mediterraneo, fucina di progettazione integrata e laboratorio sociale di innovazione” afferma in una nota l’Arcigay “i due mari” di Reggio. “Per questo il coordinamento Pride ha offerto a tutta la comunità cittadina una bozza di carta dei diritti mediterranea cui tutti siamo chiamati a contribuire. Tutto questo – prosegue la nota- non sarebbe stato possibile senza il sostegno degli enti patrocinanti: la Regione Calabria, la Provincia di Reggio Calabria, il Comune nelle persone dell’on. Mario Oliverio, per la forte motivazione del patrocinio e la consigliera di parità regionale avv. MariaStella Ciarletta; il Presidente della Provincia dott. Raffa, il Presidente del consiglio Provinciale dott. Eroi, l’assessore provinciale alla cultura, dott. Lamberti Castronuovo, la Consigliera di parità della Provincia. Dott.ssa Daniela De Blasio assieme alla dott.ssa Anna Franco. Il sindaco avv. Giuseppe Falcomatà, il Presidente del Consiglio comunale, dott. Demetrio Delfino, l’assessore alla cultura del comune, dott.ssa Patrizia Nardi ed ai consiglieri presenti al corteo. Un ringraziamento particolare – aggiunge la nota- va all’associazione Fidem – Festival delle Idee Euro-Mediterranee che ha co-organizzato il laboratorio del 31 luglio e ha reso possibile portare a Reggio quel Mediterraneo che invoca pace e a cui tutta l’Europa deve guardare senza paura, trasformando le criticità in risorsa e ricchezza. Oggi si apre una nuova stagione cui tutti siamo chiamati a contribuire. Grazie ancora alla nostra splendida madrina Doretta Drag Queen ed alle organizzazioni Drag Factor, Molto Fresh, Diamond ed OMD per il contributo. Un ultimo importante grazie – conclude la nota- a tutte le cittadine ed i cittadini che hanno manifestato con noi partecipando al corteo. Insieme, tutti, possiamo rendere questa città realmente inclusiva ed aperta verso ogni Cultura e verso ogni Persona”.