Commissione Antimafia: “difficile fare informazione libera in Calabria e Sicilia”

Sono 20 i giornalisti ora sotto scorta, 11 sono stati quelli uccisi dalle mafie e dal terrorismo

mafiaGli atti di ostilità nei confronti dei giornalisti sono stati 2.060 dal 2006 al 31 ottobre 2014, con un incremento che ha registrato il suo picco nei primi 10 mesi del 2014, con 421 atti di violenza o di intimidazione, quasi tre ogni due giorni”. E’ quanto rileva la relazione della commissione Antimafia sui giornalisti minacciati dalle mafie. Sono 20 i giornalisti ora sotto scorta, 11 sono stati quelli uccisi dalle mafie e dal terrorismo. Difficile fare informazione libera in Calabria e Sicilia.