Chiusa con successo la settimana in Expo dedicata alla Calabria rurale con le attività dei GAL

Chiusa con successo la settimana in Expo dedicata alla Calabria rurale con le attività dei GAL. Siglata una intesa in vista della manifestazione “Anuga” di Colonia. A settembre la Settimana del Protagonismo

Settimana Gal (1)Sono state migliaia, le presenze registrate della settimana dedicata alla Calabria rurale, iniziata il 21 agosto e chiusa nella serata di ieri, Giovedì 27, nello spazio della Regione Calabria nel Padiglione Italia di Expo, animata dai Gruppi di Azione Locale che, a turno, hanno proposto una serie di appuntamenti ed attività. Un calendario ricco, quello promosso dalla Regione Calabria, Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari, in partnership con i GAL, nel quadro delle iniziative organizzate in occasione dell’Esposizione Universale di Milano, che ha fatto conoscere al pubblico il volto di una terra che conserva tradizione, cultura contadina, paesaggi di straordinaria varietà, mondi vitali della produzione di eccellenza, raccontati anche attraverso la multimedialità, le mostre fotografiche, il coinvolgimento diretto dei visitatori. Un insieme, questo, che nei giorni che hanno segnato un afflusso record per l’Expo, ha incontrato il grande favore di un pubblico che ha apprezzato e condiviso. A partecipare sono stati i Gruppi di Azione Locale attivi sul territorio calabrese: Gal Kroton,  Gal Pollino, Gal Savuto, Gal Sila Greca, Gal Valle del Crati, Gal Sila Sviluppo,  Gal Serre, Gal Area Grecanica, Gal Batir (Basso Tirreno Reggino), Gal Monti Reventino, Gal Alto Jonio Federico II, Gal Valle del Crocchio.

Nell’ambito della settimana anche la firma, il 27 agosto, di  un ProSettimana Gal (3)tocollo tra Regione Calabria e società Koelnmesse, finalizzato alla partecipazione ad Anuga 2015, manifestazione leader a livello mondiale nel settore agroalimentare, in programma dal 10 al 14 ottobre prossimi  a Colonia, in Germania. L’intesa – per la Regione siglata dal Dirigente Generale reggente del Dipartimento Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura, Pasquale Anastasi, e per la Koelnmesse dall’Amministratore Delegato Thomas Rosolia – si inquadra in un percorso di promozione e valorizzazione del patrimonio agroalimentare calabrese nell’importante  mercato tedesco. Un progetto che, partendo da Expo Milano 2015 e, in particolare, dalla ormai prossima Settimana del Protagonismo della Calabria in Padiglione Italia, dal 25 al 30 settembre,  arriverà sino all’importante manifestazione tedesca. In questo scenario sono previste molte attività orientate alla promozione ed alla valorizzazione del paniere agroalimentare calabrese. I principali appuntamenti in programma comprendono incontri tra operatori di filiera e attori commerciali di un Paese, la Germania, appunto, ad alta attrattività per le nostre produzioni, un seminario sui prodotti di eccellenza agroalimentare regionale nel mercato tedesco, fissato per  il 26 settembre, nonché focus con buyer e aziende.

Chiuse, con grande apprezzamento e successo di pubblico, le due settimane che hanno portato in Expo due proposte innovative e originali, la prima, con la mostra “Cibo per gli dei, cibo per gli uomini” legata alla  storia, all’archeologia, all’arte e, la seconda, dedicata ai luoghi, i paesaggi, le filiere produttive territoriali, le culture locali della Calabria rurale, l’attenzione si sposta sui grandi appuntamenti che caratterizzeranno la presenza della Regione Calabria sul palcoscenico milanese in settembre e che culmineranno, come detto, con la  Settimana del Protagonismo. In particolare, la presenza della Regione continuerà nello spazio Eataly, dove potranno essere degustati, per tutto il mese di settembre,  piatti a base delle eccellenze agroalimentari calabresi, con animazione e proposte a cura dei Gal. Ancora, dal 7 al 13, numerose aziende parteciperanno a Mercato Metropolitano, la più importante location all’interno del calendario “ExpoinCittà”, nel centro di Milano, in zona Porta Genova, sui Navigli, vero e proprio farmer’s market su circa 15.000 mq, in cui saranno presentati, offerti alla degustazione e venduti i prodotti regionali, all’interno di un programma che prevede eventi di show cooking, culturali e di spettacolo.