Atterraggio d’emergenza per un volo a Milano. La colpa? Un tappo di champagne

Atterraggio d’emergenza per un volo a Milano: un tappo di champagne, partito da una bottiglia aperta forse un po’ maldestramente da una hostess, ha colpito con violenza il soffitto della cabina, causando l’uscita delle maschere ad ossigeno

spumanteInsolita avventura, fortunatamente conclusasi per il meglio, per un volo easyJet partito dall’aeroporto londinese di Gatwick e diretto a Dalaman, in Turchia, costretto a un atterraggio d’emergenza a Milano Malpensa. Circa a metà del volo, un tappo di champagne, partito da una bottiglia aperta forse un po’ maldestramente da una hostess, ha colpito con violenza il soffitto della cabina, causando l’uscita delle maschere ad ossigeno. Il comandante è stato quindi costretto ad atterrare in Italia per far riposizionare correttamente i dispositivi. L’incidente, avvenuto lo scorso 7 agosto, è stato reso noto solo oggi dalla stampa britannica, dopo che una passeggera ha raccontato al tabloid Sun quanto accaduto. L’episodio è stato confermato da un portavoce di easyJet, che ha sottolineato che l’atterraggio a Malpensa era in linea con le misure di sicurezza previste in questi casi.