Arrestati due giovani per coltivazione di sostanza stupefacente nel reggino [FOTO]

fotoNelle ore serali del 26 Agosto u.s., nell’ambito di una mirata attività di contrasto alla produzione di sostanze stupefacenti, i militari della Compagnia Carabinieri di Villa San Giovanni, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto in flagranza di reato ROMEO Domenico, cl. 1988, e PORCARO Rocco, cl. 1986, responsabili del reato di coltivazione di sostanza stupefacente.
In particolare, i militari dell’Arma, avevano individuato una coltivazione di canapa indiana in località aspromontana, costituita da 127 piante in ottimo stato di conservazione, dell’altezza media di 1,5 metri, distribuite su due terrazzamenti a piani sfalsati. E’ stato, quindi, subito intrapreso un mirato servizio di osservazione e controllo dell’area, finalizzato ad identificare i responsabili della realizzazione dell’illecita coltivazione. Gli sforzi dei militari sono stati premiati alle ore 19.00 circa del 26 Agosto u.s., quando sono stati avvistati i predetti ROMEO e PORCARO mentre cercavano di avvicinarsi alla piantagione, nascosta tra la fitta vegetazione. I soggetti, pertanto, sono stati tratti in arresto, poiché responsabili dell’illecita coltivazione e ristretti presso le rispettive abitazioni. Sul posto venivano inoltre rinvenuti attrezzi agricoli di vario tipo, concime destinato alle piante in argomento ed altro materiale utilizzato per irrigare la piantagione, che è stata immediatamente estirpata dai militari dell’Arma. A seguito del rito direttissimo, avvenuto nella giornata di giovedì 28 Agosto, gli arresti sono stati convalidati dal Giudice che ha applicato al ROMEO ed al PORCARO la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.