Amantea (Cs): sequestrata una discarica abusiva data alle fiamme

La Guardia Costiera ha sequestrato una discarica abusiva data alle fiamme ad Amantea

DiscaricaContinua incessante il lavoro della guardia costiera di Amantea, che sotto il coordinamento della capitaneria di porto di Vibo, nella giornata di ieri, ha individuato e posto sotto sequestro una discarica di rifiuti data alle fiamme nelle montagne del comune di Amantea. Mentre la pattuglia era intenta ad operare i quotidiani controlli ambientali ai vari corsi d’acqua della fascia costiera compresa tra belmonte e nocera terinese, i militari, giunti all’altezza del torrente santa maria, hanno sentito un forte odore di materiale plastico bruciato ed hanno risalito il predetto fiume fino a circa 2 km dalla foce, nel bel mezzo di due montagne, hanno accertato che vi era in atto un incendio di materiale vario classificabile tra rifiuti pericolosi e non (traverse di legno – eternit – auto abbandonate – materiale edile – tubi in plastica – etc.) Avvisato il pubblico ministero di turno della procura di paola, i militari richiedevano l’intervento dei vigili del fuoco di paola, che intervenivano prontamente, dei tecnici comunali di amantea, per l’individuazione catastale dell’area, procedendo, nel contempo a sottoporre la zona interessata a sequestro penale. Tutta l’area, circa 2000 mq. Di demanio fluviale, veniva recintata ed affidata in custodia giudiziale al comune di amantea, per la successiva bonifica, mentre venivano avviate immediate indagini per accertare gli autori dell’incendio e della discarica data alle fiamme. Non sara’ facile – si legge nella nota stampa – individuare i responsabili del reato di getto pericoloso di cose, discarica non autorizzata di rifiuti pericolosi e non, ed incendio degli stessi, ma sotto il coordinamento della procura di paola, i guardacoste cercheranno di verificare tra i rifiuti di trovare tracce per risalire agli autori di tale inquinamento, così da deferirli alla competente autorita’ giudiziaria.

Guardia-Costiera