Vibo Valentia: sequestro per 80 milioni a imprenditore legato alla cosca Mancuso

Sequestro per 80 milioni, riconducibili all’imprenditore vibonese Antonino Castagna ritenuto organico alla cosca “Mancuso” di Limbadi

diaVasta operazione della Direzione investigativa antimafia di Catanzaro finalizzata al sequestro di beni, per un valore di 80 milioni di euro, riconducibili all’imprenditore vibonese Antonino Castagna, 65 anni, ritenuto organico alla cosca della ‘ndrangheta “Mancuso” di Limbadi (Vibo Valentia).
Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Vibo Valentia, su proposta del direttore della Dia, a seguito di complessi accertamenti patrimoniali effettuati dagli uomini della Sezione operativa Dia di Catanzaro.