Venezia-Montecarlo: Flotta Italia vince la tappa di Reggio

La Venezia Montecarlo lascia la splendida cornice del Porto degli Argonauti di Matera e arriva a Reggio Calabria. Anche oggi semitappa a Crotone dopo 78 miglia, dove vince Tommy One davanti a Flotta Italia e Infinity

Flotta ItaliaLa Venezia Montecarlo lascia la splendida cornice del Porto degli Argonauti di Matera e arriva a Reggio Calabria. Anche oggi semitappa a Crotone dopo 78 miglia, dove vince Tommy One davanti a Flotta Italia e Infinity. Nella seconda semitappa immediato riscatto di Flotta Italia su Infinity mentre Tommy One, dopo 84 miglia, era costretto a ripiegare verso il porto di Roccella Jonica per un’avaria che lo costringeva a navigare con un solo motore. La tappa Crotone – Reggio Calabria è stata vinta da Flotta Italia seguita da Infinity. Il vincitore Gian Maria Gabbiani dichiara: “Siamo passati vicino una zona popolata da delfini, non credevo che fossero così tanti: quattro gruppi che ci hanno salutato nuotando accanto per un po’. Anche un pesce spada che si impennava. E non sono mancati i gabbiani. E’ stata una gara di regolarità, e non di velocità. Abbiamo tenuto una media più lenta che ci ha fatto ammirare il panorama” E continua “Abbiamo portato a casa una splendida performance calcolando ogni  secondo. Ci siamo impegnati al massimo. Oggi è il nostro giorno”. Alberto Vulcano che gareggia con il Pershing Infinity “Tappa bellissima con mare calmo. Tutto regolare per noi. E tanti delfini. Andiamo avanti e ci aspettiamo che vengano molte più barche per la prossima edizione”. Grande attesa nel Porto di Reggio Calabria dove all’arrivo c’è anche l’assessore allo Sport Nino Zinbaratti “la nostra amministrazione si è insediata a novembre e puntiamo molto sul rilancio della città tramite manifestazioni internazionali come questa. Le cronache mostrano una faccia distorta della realtà, anche se i problemi ci sono. Abbiamo spinto per ospitare questa tappa mettendoci in discussione con altre città per esportare quello che di bello abbiamo”. A questo proposito Patrizia Nardi, assessore alla Cultura, aggiunge “Questo è un paesaggio mitico: con il mare e le montagne subito dietro. Insieme al nostro patrimonio culturale ci aiuterà a esportare un’immagine diversa e più vera. I bronzi di Riace, il Castello Aragonese, dove si svolgerà la festa per celebrare la tappa. La cultura multietnica, antica di millenni, ha lasciato eredità preziose che vogliamo far conoscere a tutti”.

Domani sosta che consentirà le dovute riparazioni, soprattutto a Tommy One. La gara ripartirà il 7 per coprire le 134 miglia che la separano da Salerno, Porto Marina d’Arechi, con semitappa a Vibo Valentia.

Per la semitappa Porto degli Argonauti – Crotone

  1. Tommy One punti 400
  2. Flotta Italia punti 300
  3. Infinity punti 225

Per la tappa Crotone – Reggio Calabria

  1. Flotta Italia 400
  2. Infinity 300

CLASSIFICA DOPO 5 TAPPE

1. Flotta Italia (Aus, Power Marine/MerCruiser) Gabbiani-Nicholson-Luhrmann 2400

2. Infinity (Ger, Pershing/Man) M.Hendricks-V. Hendricks 1619,

3. Tommy One (Ita, Metamarine/Seatek) Schepici-Montavoci 1538,

4. Tommy 2 (Ita, pneu/Mercury) Ragusa-Salvaggio 675, 5. Newstar (Bel, Fountain/MerCruiser) Vandyshev-Bertels 300, 6. Searex Baltec (Ger, Falcon/Searex) Greeve-Podolsky 127.