Tour de France, il messinese Nibali: “attaccherò senza risparmiarmi”

Nibali: “non sono ossessionato dal ripetere il trionfo di Parigi dello scorso anno. Attacchero’ senza risparmiare mai energie… forse perchè sono un po’ pazzo”

Tour de France 2014 21th stage“Non sono ossessionato dal ripetere il trionfo di Parigi dello scorso anno. Attacchero’ senza risparmiare mai energie… forse perche’ sono un po’ pazzo”. Lo ha detto, dalle colonne dello spagnolo “As”, a due giorni dalla partenza del Tour de France 2015, il ciclista messinese Vincenzo Nibali, vincitore della corsa gialla nel 2014. “Dopo il bis tricolore, il bis giallo? La maglia di campione d’Italia mi ha liberato dalla tensione e mi ha restituito fiducia. Questo e’ un vantaggio: esattamente come accaduto l’anno scorso. Ripeto, pero’, che non mi ossessiona l’idea di concedere il bis a Parigi”, ha aggiunto il siciliano. “Ho lavorato tutta la stagione per difendere la maglia gialla nel miglior modo possibile ma la concorrenza e’ tanta e forte. Ho intenzione di godermi la sfida: sono molto concentrato e fisicamente sono al cento per cento”, ha detto ancora Nibali. “Il Tour del 2104 ha cambiato la mia vita? Sono consapevole di cio’ che ho raggiunto, completando il trittico di successi nelle grandi corse a tappe; la mia personalita’ e i miei atteggiamenti pero’ sono rimasti immutati. Sono rimasto tranquillo: amo la famiglia e sono un uomo responsabile, fuori dalle gare”, ha puntualizzato il messinese. “Sulla bici mi trasformo? Quando sono in gara si’: ragiono piu’ col cuore che con la testa. Attacco senza riserve: cosi’ ho conquistato i miei successi. Ammetto pero’, lo ribadisco e non lo nego, che a volte posso sembrare un po’ pazzo”, ha concluso Nibali, il quale ha “sviato” le domande relative ai suoi avversari piu’ pericolosi, mostrando grande sicurezza nei propri mezzi. Froome, Contador e Quintana sono avvisati.