Strage di Duisburg, assolti Sebastiano e Giuseppe Nirta

La sentenza della Corte d’assise d’appello di Reggio Calabria sulla strage di Duisburg

duisburg01Sono stati assolti in appello due dei presunti affiliati alla ‘ndrangheta condannati in primo grado all’ergastolo per la strage avvenuta a Duisburg, in Germania, il giorno di Ferragosto del 2007 nell’ambito della cosiddetta “faida di San Luca” tra i Nirta-Strangio, da una parte, ed i Pelle-Vottari dall’altra. I due assolti dalla strage sono Sebastiano e Giuseppe Nirta, condannati entrambi, comunque, dalla Corte d’assise d’appello di Reggio Calabria a 12 anni di reclusione per associazione mafiosa. I giudici di secondo grado hanno anche confermato la condanna a due anni di reclusione per Antonino Flaviano, imputato di favoreggiamento personale perche’ avrebbe consegnato a Giovanni Strangio, condannato all’ergastolo per la strage, la sua carta d’identita’, consentendogli cosi’ di sottrarsi alle ricerche dell’autorita’ giudiziaria.