Sicilia, deputato sotto indagine: sequestrati timbri della Regione

Iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Ragusa, Gaetano Cani, deputato regionale dell’Udc: la Guardia di Finanza gli ha sequestrato cinque timbri della Regione

 

Guardia finanzaIl deputato regionale dell’Udc Gaetano Cani, di Canicattì (AG) è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Ragusa con l’ipotesi di “contraffazione di altri pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti”.

La Guardia di Finanza ha sequestrato al deputato Cani cinque timbri (con le intestazioni: Comune di Canicattì, Ufficio tecnico; Regione Siciliana, Usl 12 Canicattì; Ufficio comunale Igiene e Sanità Canicattì; Comune di Canicattì, ufficio tecnico; Regione Siciliana, unità sanitaria locale 12 via P. Micca Canicattì).

La Procura di Ragusa sta indagando, su base regionale, in merito ad un presunto giro di diplomi falsi.

“Foto di repertorio”