Serie D, l’Hinterreggio ad alto rischio iscrizione. Anche Palmese e Gioiese in difficoltà, ok solo il Roccella

Serie D: tre club della provincia di Reggio Calabria su quattro rischiano di non iscriversi. Il punto della situazione a poche ore dalla scadenza dei termini

Hinterreggio02Scadranno questa sera alle ore 18.00 i termini per le presentazioni di iscrizione delle Società partecipanti al prossimo campionato di serie D. Anche in questo girone (quello calabrese-campano-siculo) la crisi pare non  abbia risparmiato nessuno in particolare modo le società calabresi. Al momento quelle sicure sembrano essere la Vibonese (ha già iniziato la propria campagna acquisti con entrate di un certo spessore Scoppetta Calabrese e Saraniti), il Rende ed il Roccella nonostante il disimpegno dopo parecchi anni dello storico Presidente Achille Giannitti.

Hinterreggio 3Appese ad un filo la Nuova Gioiese e la Palmese mentre è  definitivamente  fuori l’Hinterreggio. A Gioia Tauro l’ormai ex Presidente Rombolà aspettava con fiducia e speranza l’insediamento del nuovo Sindaco Pedà affinché potesse coinvolgere l’intero tessuto imprenditoriale che opera nella piana di Gioia Tauro ed in particolare modo nel porto Gioiese. L’assenza di tutto questo, l’apatia degli imprenditori locali e il disinteresse diffuso del territorio ha fatto scattare la molla alle famiglie Rombolà-Calabrò che in un comunicato stampa decidevano di cedere gratuitamente la Società all’amministrazione comunale.

Gioia-TauroIl successivo step è stato il coinvolgimento promosso dal Sindaco Pedà tra i tifosi ed il Presidente dimissionario. Assente quest’ultimo, i tifosi davanti al primo cittadino avevano espresso il desiderio di coinvolgere loro stessi il paese di Gioia affinchè la squadra potesse essere iscritta in serie D a patto che Rimnbolà firmasse il trasferimento della Società ai tifosi. Il colpo di scena l’altro ieri con la tifoseria a fare un passo indietro e con la patata bollente  ritornata nelle mani del nuovo primo cittadino. A questo punto si spera che qualche imprenditore si possa fare avanti e perché no lo stesso Rombolà fare un passo indietro ed iscrivere la squadra, ma sembra che sia molto difficile. Ancora poche ore per capire se la Nuova Gioiese sarà ancora in serie D oppure ripartirà dalla terza categoria.

palmese Bocale 7Stessa sorte sembra toccare la Palmese neopromossa dopo il campionato dei record che le ha regalato la ribalta nazionale. Nemmeno duecento abbonamenti sono  stati sottoscritti fino al momento che, ad onore del vero sono troppo pochi per sperare di gestire in campionato assai gravoso come quello di serie D e continuare dopo che Carbone all’indomani della vittoria del campionato aveva chiesto aiuto agli imprenditori della città, al Sindaco Barone, ed ai tifosi stessi per non fare scomparire la centenaria storia del club neroverde. A questo punto la domanda è:  a cosa è servito stravincere un campionato sapendo poi di non avere le risorse necessarie per la serie D? Anche in questo caso saranno decisive le prossime ore. Intanato proseguono i lavori di ammodernamento dello stadio Lo Presti.

hinterreggioE’ arrivato al capolinea invece l’Hinterreggio e la cosa in città sembra non interessare proprio a nessuno. Nei giorni scorsi la maggior parte di calciatori ha chiesto ed ottenuto lo svincolo gratuito. La Società reggina – assente da due anni  - ha pagato a caro prezzo la pessima gestione degli anni passati in modo particolare quella in seconda divisione di Lega Pro con la conseguente massa debitoria che ad oggi è diventata insostenibile. Quella della seconda squadra di Reggio città nel calcio professionistico è stata solo un’illusione veloce quanto una meteora.

Nino Neri