Salvini in Calabria saluta i contestatori con il dito medio: “io li amo”

Il saluto di Salvini ai contestatori

CATANIA (ITALPRESS) - "Non è normale che la Sicilia, che ha un tasso di disoccupazione altissimo, faccia arricchire qualcuno con il business dell'immigrazione. Questo centro va chiuso domani mattina. Le navi della Marina Militare difendano i confini. La Sicilia deve lavorare non sulla pelle dei nuovi schiavi". Lo ha detto Matteo Salvini, presidente del movimento ?Noi con Salvini?, incontrando i giornalisti davanti al Cara di Mineo, il centro di accoglienza per i richiedenti asilo in provincia di Catania. (ITALPRESS).I contestatori? Io li amo“. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini all’uscita dal Cara di Isola Capo Rizzuto. Uscito dalla struttura, ha alzato il dito medio della mano destra nei confronti dei contestatori. Il leader della Lega e’ stato accolto dai fischi di quanti protestavano contro la sua visita in Calabria. Tra le varie persone presenti davanti al Cara, c’e’ stato anche chi si e’ detto a favore del leader della Lega, urlando “sei un grande” e riuscendo anche a fare un selfie con lui.