Reggio, torna lo spettro del dissesto? Falcomatà vola a Roma per salvare il Comune (e la città…)

Reggio, problemi economici per il Comune: ieri un viaggio flash del Sindaco Falcomatà e dell’Assessore Neri a Roma

comune reggio calabria palazzo san giorgioNel giorno dell’importante seduta del Consiglio Comunale di Reggio Calabria sulla regolamentazione Imu, Tari e Irpef e la regolamentazione del servizio idrico integrato, a Palazzo San Giorgio torna ad aleggiare lo spettro del dissesto finanziario. I conti non tornano e in vista del bilancio previsionale 2015 l’Amministrazione Comunale ha serie difficoltà, soprattutto in termini di liquidità. Un problema ormai atavico, che è di tutti gli enti locali, e che rischia di far saltare il banco del Comune. Per questo motivo ieri pomeriggio il Sindaco Falcomatà e l’Assessore Neri sono saliti su un volo per Roma, dove sono rimasti ancora oggi (per questo motivo sono assenti dal Consiglio Comunale) per incontrare alcuni rappresentanti del Governo alla ricerca di risposte concrete che possano salvare le casse comunali ed evitare l’incubo del dissesto, che metterebbe la città ancor più in ginocchio rispetto a quanto non lo sia.

Aeroporto_Reggio_CalabriaNell’estate del fallimento della Reggina e nel 2015 del tracollo dell’Aeroporto dello Stretto, che rischia di chiudere l’anno con il record negativo degli ultimi anni (meno di 250.000 passeggeri nel primo semestre dell’anno), la città è sempre più piegata da una crisi finanziaria che a queste latitudini sembra aggravata persino rispetto al resto d’Italia. E’ un periodo buio per la città, agli amministratori degli enti locali il compito di individuare le soluzioni adeguate a risollevare il territorio.