Reggio, torna in riva allo Stretto con tre ori la reggina Anna Barbaro

Torna in riva allo Stretto con tre ori la reggina Anna Barbaro confermandosi, ancora una volta, eccellente tra le atlete disabili

IMG_5260Torna in riva allo Stretto con tre ori la reggina Anna Barbaro confermandosi, ancora una volta, eccellente tra le atlete disabili. La Barbaro fa parte dell’Asd Polisportiva Team14, del presidente Silvana Perrelli,  che continua a tenere alto il nome della città anche ai XXXVIII Campionati Italiani Assoluti Estivi di Nuoto Paralimpico di Busto Arsizio prima e agli Open Water FINP 2015 di Amalfi. Un bottino tutto d’oro, quindi, per l’atleta non vedente Anna Barbaro allenata da Giuseppe Laface e preparata da Roberto Musolino. Durante il campionato di nuoto di Busto Arsizio si è imposta nei 100 dorso in 1’52″64, confermando il suo personale, e nei 400 stile libero in 7’51″12 migliorando di 7″ il suo personale. Tempi che hanno permesso ad Anna di conquistare due ori. Ma non solo. Anche una medaglia d’argento nei 50 stile libero in 39″33, migliorando il suo tempo personale di 2″17 ottenendo anche il quinto migliore risultato tra le due gare, open dei 50 stile e 100 dorso. Ottimo piazzamento anche nel Golfo di Napoli, dove si svolta la prima delle tre tappe Open Water FINP 2015 in acque libere sul tratto Minori – Amalfi alla quale hanno preso parte 11 atleti della Federazione Italiana Nuoto Paraolimpico e più di 300 atleti FIN. Con 53’, assieme alla guida Cristina Carresi, si è conquistata la medaglia d’oro nella classe non vedenti. La classifica suddivisa per gruppi (maschi e femmine) e per classi (S6 – S10 e  S11 – S13) ha visto trionfare e salire al podio più alto anche Ivan Perfetto S10 – 2000 (Nuotatori Campani) e Francesca Secci S9 – 1990 (Sardegna Sport). Ancora una bella conferma dunque per Anna, classe 1985, e per i suoi tecnici e già in casa del Team14 si guarda alla seconda tappa in programma il prossimo 18 luglio in veneto, a Caorle.